Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Per il 2010 tante idee ma non ci sono fondi
di Giacomo Glaviano

Valorizzazione dell’Isola tramite prodotti turistici e il web. Si punta a realizzare un calendario unico dei grandi eventi



PALERMO - Il Piano di Propaganda Turistica 2010 della Regione Sicilia predisposto dall’assessore al ramo Nino Strano punta alla valorizzazione dell’Isola tramite i prodotti turistici ed il web. Due le direttrici: I prodotti turistici tematici in grado di rappresentare l’identità dell’Isola: l’Arte e la Cultura, il Balneare, la Nautica da diporto, il Crocierismo e Charterismo, la Vacanza Attiva (natura e sport), l’Enogastronomia, il Turismo Scolastico, le Terme ed il Benessere; la nuova tipologia di “turista”, sempre meno turista e più viaggiatore, che si attingono dal Web 2.0, notizie che in passato fornivano solo le adv.

Per i Grandi Eventi l’obiettivo dell’assessore Strano è quello di realizzare un calendario unico per la promo-commercializzazione. Per il Calendario Unico dei Grandi Eventi è necessario disporre con sufficiente anticipo delle date delle manifestazioni al fine di poter programmare attività mirate a valorizzare soprattutto risorse turistiche meno conosciute. Per imboccare questa strada è importante sottoscrivere un vero e proprio protocollo d’intesa fra operatori turistici, operatori culturali, congressuali e il Comune, in modo da avviare un processo di programmazione degli eventi, tramite un coordinamento redazionale. è importante assicurare la partecipazione a borse e/o fiere turistiche; organizzare educational tour, road-show e convegni finalizzati a far conoscere il territorio, l’insieme delle strutture ricettive ed i grandi eventi, soprattutto nei periodi di bassa stagione; organizzare workshop finalizzati all’incontro fra la domanda e l’offerta (Buy Sicily, Check in Sicily, etc.); intese, accordi di programma ed azioni di co-marketing con operatori, associazioni di categoria, vettori aerei e navali. Slogan della campagna, già lanciata nel 2008, “Sicilia il Bello del Mondo” .

Articolo pubblicato il 12 febbraio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Regione, propaganda scacciaturisti -
    Turismo. Cosa c’è dietro la crisi del comparto.
    Pernottamenti. Nel 2007 i pernottamenti nelle strutture ricettive dell’Isola registrarono un -1,15% rispetto al 2006. Nel 2008 diminuirono di un ulteriore 4,61% e nel 2009, le prime stime parlano di un crollo del 20%.
    Modello virtuoso. La regione Lombardia ha speso solo 5 mln di € per la promozione turistica nel 2008 (contro i 12,5 della Sicilia) ma i visitatori nei propri musei sono aumentati dell’11,33%.
    (12 febbraio 2010)
  • Per il 2010 tante idee ma non ci sono fondi -
    Valorizzazione dell’Isola tramite prodotti turistici e il web. Si punta a realizzare un calendario unico dei grandi eventi
    (12 febbraio 2010)
  • I borghi-tesoro della Sicilia inesistenti per la Regione -
    829 “centri e nuclei storici” ma dalle istituzioni nessun piano di recupero. Cellule attorno a cui sviluppare piani di promozione turistica
    (12 febbraio 2010)


comments powered by Disqus

´╗┐