Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia

Caltanissetta - Il nuovo Paesc approvato dal Consiglio per contrastare i cambiamenti climatici
di Annalisa Giunta

Un ampliamento e completamento del precedente Paes e che sposta gli obiettivi al 2030. Via libera all’unanimità per il Piano d’azione per l’energia sostenibile e per il clima

Tags: Caltanissetta, Clima, Paesc



CALTANISSETTA – Approvato all’unanimità dal Consiglio comunale il Piano di azione dell’energia sostenibile e per il clima (Paesc). Una presa d’atto delle novità introdotte, visto che già il Civico consesso aveva aderito nel 2012 al Patto dei sindaci e approvato nel 2017 il Paes per coinvolgere l’Amministrazione nella lotta al cambiamento climatico attraverso interventi che influiscono direttamente sulla qualità della vita dei cittadini (mobilità sostenibile, riqualificazione energetica di edifici pubblici e privati, sensibilizzazione dei cittadini in tema di consumi energetici, ec…).
 
“Questo documento – ha riferito in Consiglio il dirigente al ramo, Giuseppe Dell’Utri – non è altro che un ampliamento e completamento dell’esistente Paes, un adempimento che non comporta oneri economici per l’Ente ma solo l’impegno del personale preposto”.
 
L’Unione europea, in vista dell’imminente scadenza del 2020, ha infatti posto alle nazioni del continente un obiettivo di più lungo termine con il superamento del cosiddetto 20-20-20 (20% di produzione di energia da fonti rinnovabili nel mix energetico, 20% di riduzione di energia primaria, 20% di riduzione dei gas climalteranti) e verso il nuovo 30-30-40 (30% di produzione di energia da fonti rinnovabili nel mix energetico, 30% di riduzione di energia primaria, 40% di riduzione dei gas climalteranti).
 
“La problematica ambientale connessa alle variazioni climatiche – ha affermato l’assessore comunale all’Ambiente Giuseppe Tumminelli - è di assoluta priorità. Ringrazio la III Commissione consiliare per la celerità nell’esaminare la proposta di delibera e ringrazio tutto il Consiglio per l’accoglimento in maniera unitaria della stessa. Il nostro Comune aveva già approvato il Piano nel 2017 con l’intento di raggiungere gli obiettivi prefissati entro il 2020. Nel frattempo, però, la normativa è cambiata e i termini sono stati prorogati al 2030. Questa adesione ci permetterà di ottenere un finanziamento regionale di circa 27.630 euro per la revisione del Paes approvato e richiedere finanziamenti pubblici, a valere sulla prossima programmazione europea, a partire dal 2021 nell’ambito del risparmio energetico”.
 
“Il Paes – ha concluso l’assessore - rappresenta un’opportunità per la città, perché consentirà di programmare e realizzare interventi specifici sulle tematiche energetiche e ambientali a favore della collettività e in grado di stimolare l’economia verde locale”.

Articolo pubblicato il 08 febbraio 2019 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus