Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Politiche di welfare contro la nuova povertà
di Raffaella Pessina

Tags: Nicola Leanza



Cosa state facendo per le politiche sociali?
“Tra le emergenze oggi c’è la nuova povertà. E abbiamo due leggi: una di riordino, la 328/2000 (Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali) e la legge 22 /86 (Riordino dei servizi e delle attività socio-assistenziali in Sicilia), ma in Sicilia, non si sono verificati i risultati sperati. Per i servizi socio assistenziali va fatta un’intensa attività legislativa. Parlo di almeno 5/6 leggi di riferimento. Abbiamo cento e passa strutture tra case di riposo, case albergo, ecc., incomplete strutturalmente, quindi non produttive. L’obiettivo è di fare dei project financing  per completare le opere e far gestire tutto al privato. Anche per le altre azioni (politiche giovanili, immigrati, ecc) abbiamo attivato un tavolo di concertazione con il terzo settore (no profit), ma a livello legislativo va fatta una sorta di piccola rivoluzione, partendo dal presupposto che trattiamo persone non oggetti. Un popolo per definirsi civile deve prima di tutto soddisfare i bisogni dei più deboli. Non è facile, perché non ci sono risorse e bisogna pensare a iniziative per ottenere questo obiettivo”.

Cosa ne pensa dei distretti socio sanitari?
“Non funzionano. Su 55 ne funzionano 7/8 e li possiamo considerare un grande fallimento. I distretti erano nati per programmare nel territorio tutte le azioni dell’attività sociale. Quando dico di ripensare il welfare in Sicilia intendo proprio rivedere queste necessità, ma senza aspettare tempi lunghi. Faremo una grande conferenza sulle politiche sociali a metà marzo, durante la quale vogliamo ascoltare tutte le voci, dopo di che passeremo alla fase operativa”.

Articolo pubblicato il 06 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus