Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Dentro al fenomeno: la colpa anche nella carenza delle infrastrutture
di Michele Giuliano



PALERMO - Il sindacato ha analizzato anche l’assenza delle infrastrutture quale causa delle difficoltà per la donna nell’inserirsi nel mondo lavorativo. Un’analisi che è stata concentrata proprio sulla provincia di Messina dove vi è, secondo la Cisl, una “grave carenza degli asili nido comunali”. Il piano dei nidi comunali del 1979 prevedeva 19 asili nido, ad oggi sono solo 2. Una carenza che penalizza le famiglie costrette a supplire ricorrendo a strutture private con un notevole dispendio economico che non tutte sono in grado di fronteggiare. Per comprendere l’entità del fenomeno a Messina basta considerare che i bambini al di sotto dei 3 anni sono circa 9 mila e 600 e di questi circa 600 sono stranieri. Per questi ci sono solo 73 posti negli asili nido comunali. “L’Italia e la Sicilia - ha sottolineato Mariella Crisafulli, della segreteria provinciale della Cisl, nella sua relazione - è molto lontana dall’obiettivo del trattato di Lisbona del 2000 che prevede nel 2010 una copertura territoriale di asili nido ad almeno il 33 per cento dei bambini al di sotto dei 3 anni. Messina è anni luce distante, con solo lo 0,7 per cento di copertura del servizio”.

Articolo pubblicato il 10 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Occupazione femminile in Sicilia i dati pi├╣ bassi della Penisola -
    Statistiche preoccupanti dallo studio della Cisl di Messina: nell’Isola primato di disoccupazione. Enna, Palermo e Messina ai primi 5 posti in Italia per donne in cerca di lavoro
    (10 marzo 2010)
  • Dentro al fenomeno: la colpa anche nella carenza delle infrastrutture - (10 marzo 2010)


comments powered by Disqus

´╗┐