Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Parigi “classica”: la Ville Lumière tra romanticismo e cultura
di Nicoletta Fontana

Da Montmartre al Louvre, una città che lascia a bocca aperta i visitatori

Tags: Moulin Rouge, Defense, Louvre, Lido, Champs Elysees, Tour Eiffel, Parigi, Senna



Parigi, la città dei profumi, dello champagne e delle ostriche, da sempre definita la “Ville Lumière” è stata la prima città al mondo già dall’800 a illuminare le sue strade con le lampade a gas  rimanendo ancora oggi la regina incontrastata delle luci. A dominare la scena la Tour Eiffel, progettata dallo stesso Gustave Eiffel ed inaugurata nel lontano Marzo del 1881 simbolo indiscusso della capitale di Francia nel mondo.

Parigi, romantica, elegante, eclettica, bohemien, luogo d’ispirazione e trampolino di lancio dei più grandi artisti di tutte le epoche, mantiene ancora oggi la fama di città trasgressiva titolo conquistato fin dal secolo XVIII attraverso gli spettacoli osé e burlesque del Moulin Rouge e del Lido.

Futuristica alla Defense, detiene il primato per la città che ha saputo fondere l’antico e il contemporaneo con garbo e indiscutibile eleganza. Le Piramidi del Louvre  di vetro e acciaio progettate da Ming Pei ne sono l’esempio eclatante.
Divisa in 20 quartieri chiamati arrondissement, mappa alla mano partiremo  per il nostro itinerario, nessuna differenza se decideremo di attraversarla , in taxi, in bici, in metro o in bus, in ogni modo i nostri occhi si riempiranno di storia , monumenti, piazze, chiese e giardini di infinita bellezza.

Prima tappa  Museo del Louvre, consapevoli di dover affrontare una lunga fila attenderemo pazientemente il nostro turno per poter ammirare la Gioconda di Leonardo (esposta  alla sala 6, primo piano, ala Denon), oltre alle altre 35.000 opere in collezione, nonché  il dipartimento Egizio e quello dell’antica Grecia.

Stanchi, ma felici il nostro tour proseguirà sugli Champs Élysees, percorrendo fino in fondo questa strada ricca di negozi, ristoranti e brasserie, l’Arc de Triomphe de l’Etoile ci apparirà in tutta la sua maestosità, come Napoleone desiderava che fosse per celebrare la sua vittoria ad Austerliz. Sempre in zona, nella Rive Droit della Senna, ammireremo il Trocadèro, area monumentale di imponente bellezza. La prima volta a Parigi non mancheremo di visitare l’Opera National voluta già nel lontano 1661 da Colbert ritenuto uno dei teatri più famosi al mondo, La Basilique du Sacrè-Coeur situata nella collina del quartiere di Montmartre  la cattedrale di Notre Dame ed ancora il Pantheon, Saint–Eustache in place du Jour.

Un tour al tramonto sulla Senna sui famosi Bateux Mouche ed il nostro cuore si aprirà al romanticismo. Rue Saint Honorè, avenue Montaigne per uno shopping esclusivo, Place Vendome per ammirare le più belle gioiellerie del mondo e con un salto al mercato delle pulci ed una Croque Messier al Cafè de Flore…la Ville Lumiere  sarà nostra per sempre.
 

 
DOVE DORMIRE
Hotel Ritz
www.ritzparis.com
Primo albergo di lusso al mondo inaugurato nel1898 da César Ritz, resta ancora oggi l’Hotel dal fascino intramontabile, dimora di Coco Chanel e luogo prediletto di Hemingaway.
 
Hotel Bourg  Tibourg
www.bourgtibourg.com
Mix di romanticismo francese e  note orientali, l’albergo porta la firma dell’interior designer Jacques Garcia, padre del mitico Hotel Costes.

RISTORANTI

Le Cinq
www.fourseason.com
Menu classico francese, 3 stelle Michelin.
 
Hotel Plaza  Athénéé
www.plazathénéé.com
www.alain-ducasse.com
Uno dei più grandi Chef del mondo accoglie i grandi buongustai all’interno del Plaza Athéneé. Imperdibile per chi ama la grande cucina.
 
Cristal Room
Baccarat
www.baccarat.fr
Interior designer Philip Stark,menu francese, lista di vini spéciale come i famosi calici della cristalleria Baccarat.
 
SHOPPING
Galerie La Fayette
www.galerieslafayette.com
Grande magazzino della moda, istituzione Parigina.
 
Chanel
www.chanel.com
I taillers
 
Hermes
www.hermes.com
La Kelly
 
Christian Louboutin
www.christianlouboutin.com
Le scarpe

Bonpoint
www.bonpoint.com
Abbigliamento bimbi
 
Ladurèe
www.ladurèe.fr
I Macaron ou chocolat
 
Diptyque
www.diptyque.fr
Le candele
 
Astier de Villatte
www.astierdevillatte.com
Le ceramiche
 
Les Louvre des antiquares
Gli arredi
 
Hédiard
www.hédiard.fr
Delicatessen
 
Fauchon
www.fouchon.com
Delicatessen
 
Caviar kaspia
www.caviarkaspia.com
Caviale

Articolo pubblicato il 12 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus