Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Si attendono 89,5 mln per lÂ’edilizia scolastica
di Vanessa Paradiso

Appena conclusi 70 interventi per un ammontare di 15 mln di euro. Fondi in arrivo da Miur e ministero Sviluppo economico

Tags: Scuola, Sicurezza, Legambiente, Mario Centorrino



Abbiamo intervistato l’assessore all’Istruzione della Regione siciliana, Mario Centorrino, il quale in relazione ai fondi messi a disposizione per la messa in sicurezza degli edifici scolastici ha precisato che “Nel termine messa in sicurezza degli edifici scolastici rientrano globalmente due tipologie di interventi, cioè quelle finalizzate alla messa in sicurezza strutturale dell’edificio e quelle finalizzate all’adeguamento alle norme antinfortunistiche ed antincendio. Per la messa in sicurezza strutturale lo Stato, con la finanziaria 2010, ha previsto la somma complessiva di 300 milioni di euro da ripartire alle regioni. Per quanto riguarda la relazione del nuovo programma triennale 2010-2012 di cui alla L.n. 23/96, che consente il finanziamento degli interventi alle norme di sicurezza generale, si attendono le opportune disposizioni, nonché gli stanziamenti, da parte del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca”. In particolare -aggiunge Centorrino- la Regione Siciliana ha appena concluso 70 interventi per un ammontare di circa 15 milioni di euro. Attualmente sta elaborando, sulla scorta di una deliberazione della Giunta Regionale di Governo, un  accordo di programma quadro, che dovrà essere sottoscritto oltre che dal  Dipartimento anche dal Ministero dello Sviluppo Economico e dal Ministero dell’ Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per l’attuazione della linea d’azione 7.3 del programma attuativo Regionale FAS 2007/2013 che prevede risorse per l’edilizia scolastica per complessivi euro 79.500 milioni. Oltre alla pianificazione di cui sopra , si precisa che con l’utilizzazione dei ribassi d’asta degli interventi  appaltati vengono finanziate opere di imperiosa urgenza”.

Articolo pubblicato il 12 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Scuole siciliane, sicuri solo i crolli -
    Scuole. Studenti a rischio strutture inadeguate.
    La fotografia. Secondo il rapporto Ecosistema scuola 2010 di Legambiente le scuole siciliane non hanno le più elementari certificazioni di sicurezza ma l’88% degli istituti è a rischio sismico.
    Centorrino: “Complessivamente sono in corso di esecuzione o in fase di avvio  187 interventi programmati ai sensi della L.n. 289/02 art. 80 comma 21 per complessivi 78.403.453 di euro”.
    (12 marzo 2010)
  • Si attendono 89,5 mln per lÂ’edilizia scolastica -
    Appena conclusi 70 interventi per un ammontare di 15 mln di euro. Fondi in arrivo da Miur e ministero Sviluppo economico
    (12 marzo 2010)
  • Monitoraggio delle scuole già in ritardo di 7 mesi -
    L’assessore Centorrino: “I dati di Legambiente sovrastimati”. Coordinamento affidato al dipartimento Protezione civile
    (12 marzo 2010)


comments powered by Disqus