Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Risanamento economico per l’aeroporto di Roma
di Alessio Petrocelli

Tags: Vito Riggio, Enac



Qual è la situazione del più importante aeroporto d’Italia gestito da Adr? ci sono ritardi negli investimenti?
“Questo aeroporto fu venduto dall’Iri ad un privato che allora era Romiti, lui acquistò nella maniera peggiore possibile perché contemporaneamente indebitò la società. Quando sono subentrati i Benetton, noi ricordammo che c’erano da fare degli investimenti, la risposta fu che lo Stato gli doveva ancora soldi a contributo sugli investimenti. Queste risorse noi le abbiamo recuperate dall’avanzo del nostro bilancio, 25 milioni per il nuovo molo C, lavori che sono faticosamente in corso. Per quanto concerne le tariffe, loro sottolineavano un preciso impegno nella Convenzione per un avanzamento alle tariffe, poi per ragioni che riguardano Alitalia queste tariffe sono rimaste bloccate. Io mi sono mosso da un lato per i contributi che sono stati erogati nel 2007, e dall’altro sostenendo un possibile adeguamento delle tariffe se collegato agli investimenti. Adesso forse aumenteranno le tariffe di 3 euro a passeggero, però non li potranno spendere, perché la materiale spesa sarà subordinata ad una verifica degli stati avanzamento lavori da parte dell’Enac. In ogni caso è chiaro che, se la società è così fortemente indebitata, di fatto è espropriato il potere decisionale altrimenti le banche appena c’è un euro li incamerano senza fargli fare gli investimenti. Questo tema va posto seriamente, io l’ho posto alla Commissione parlamentare ed al Governo: non possiamo avere un grande privato il quale non può fare nulla perché ogni risorsa disponibile deve prioritariamente coprire l’indebitamento con la banca. Questa è una cosa drammatica, perché significa che i piani che loro hanno annunciato, e che noi condividiamo, non sono credibili se non si ricapitalizza saldando il debito”.

Articolo pubblicato il 13 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus