Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Risoluzione con i privati del “nodo” Corso dei Martiri
di Maria Francesca Fisichella

Tags: Raffaele Stancanelli



Alla luce di questo nuovo scenario, quali sviluppi si prevedono per la città?
“In prospettiva abbiamo approvato il Pua, il Piano urbanistico di attuazione del patto dell’occupazione che riguarda la Plaja, fermo dal 2002, che non era stato portato avanti nonostante nel 2005 l’assessorato Territorio e Ambiente avesse dato delle indicazioni, ben precise, per la sua messa in opera. Il Pua è vigente, aspettiamo i progetti dei privati alla luce della normativa. Tra questi l’acquario, i campi da golf, un grande centro congressuale di 4.500 posti”.

Come risolverete la questione di corso Martiri della Libertà?
“E’ una vicenda che risale al 1955. Fu allora che ci fu lo sventramento. Una ferita al centro della città, che è costata al Comune non soltanto in termini di immagine, ma anche in termini economici, perché il Comune ha dovuto pagare ai proprietari delle aree grossi risarcimenti del danno. L’ultimo risale al 1994 per un ammontare di 35 miliardi di lire. Oggi sul Comune pesano richieste di risarcimento danni pari a 150 mln di euro. Stiamo, dunque, tentando di chiudere la vicenda e di far ripartire corso Martiri della Libertà dando ai privati quello che gli spetta. Abbiamo già approvato un addendum, stiamo aspettando che venga firmato dai privati. Se così avverrà, avremo risolto un’annosa questione del centro storico, avremo chiuso il contenzione e potremmo rilanciare l’occupazione grazie ai lavori previsti. E poi il Piano regolatore. Abbiamo realizzato una convenzione con il dipartimento di Architettura dell’Università di Catania diretto dal professor La Greca, siamo già nelle condizioni di poter concordare una data col presidente del Consiglio per fine marzo-inizio aprile per poter illustrare in Consiglio l’idea che ha l’amministrazione sullo sviluppo urbanistico di Catania”.

Articolo pubblicato il 16 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus