Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Risorse umane allo sbando fra liti e assunzioni cicliche
di Giuseppe Bellia

La Cub e il commissario hanno denunciato lo stato del personale. Zapparrata fa ordine con l’adozione del decreto Brunetta

Tags: Consorzio Autostradale Siciliane, Anas, Matteo Zapparrata, Cub



MESSINA – “La Confederazione unitaria di base (Cub), settore Trasporti della Sicilia, denuncia la realtà in cui versa il Consorzio autostrade siciliane (Cas). Da oltre 20 anni i lavoratori precari addetti ai caselli autostradali con funzioni di agente tecnico esattore (Ate) sono periodicamente assunti dal Consorzio per 90 giorni l'anno”.

Con questa nota sindacale, Francesco Urdì, protestava platealmente il 29 luglio scorso, in riferimento ai problemi che attanagliavano il personale del Consorzio. “Denunciamo gli scempi posti in essere dal Cas circa le cicliche, estenuanti e croniche disfunzioni in ordine alle prestazioni lavorative di tutto personale di ruolo in servizio presso il Consorzio”.
Che il Cas abbia dovuto affrontare gravi conflitti interni in riferimento alla gestione del personale, si evince soprattutto dall’analisi del commissario straordinario, schietta ed impietosa. Si legge nella delibera n. 85 del 28 dicembre a proposito della gestione delle risorse umane.

Scrive Zapparrata: “Inaccettabile è lo stato conflittuale tra i dirigenti – anche – dalla mancata definizione della normativa del dirigente generale e della stipula dei contratti di lavoro e inaccettabile condizione generata anche dalla suddetta patologica condizione di liti giudiziarie lavoristiche, relative all’inquadramento del personale dipendente”. Era 12 dicembre 2009.
Con delibera del 4 marzo 2010, Zapparrata è intervenuto sulla gestione del personale con l’adozione del seguente atto “Modifica ed integrazione delle norme regolamentari del personale dipendente in materia di procedimento disciplinare, in attuazione del D.Lgs. 27 ottobre 2009 n.150 (Decreto Brunetta)”.

Articolo pubblicato il 19 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Autostrade, le gestioni del Cas di Messina -
    Mobilità. Gestione amministrativa contabile e finanziaria.
    Ultime dalla gestione. Dalla delibera n.85 del commissario Zapparata, risulta che il Cas ha inadempimenti per circa 163 mln di euro, fra mancati crediti Iva, rimborsi e riscossioni da Anas e dal ministero delle Infrasrutture.
    Storia tormentata. Diversi commissariamenti, contenziosi fra dirigenti e personale, scarsa manutenzione, pessimi rapporti con l'Anas. Sono alcuni degli indicatori della passata gestione del Cas.
    (19 marzo 2010)
  • Risorse umane allo sbando fra liti e assunzioni cicliche -
    La Cub e il commissario hanno denunciato lo stato del personale. Zapparrata fa ordine con l’adozione del decreto Brunetta
    (19 marzo 2010)
  • Il risanamento dellÂ’Ente con obiettivi scadenzati -
    L’impronta nella nuova gestione commissariale del Consorzio. Il commissario: “I progetti sono stati inviati alla Regione”
    (19 marzo 2010)


comments powered by Disqus