Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Serata di boxe a Etnapolis
di Simona D'Urso

Tags: Boxe, Etnapolis



BELPASSO (CT) - Etnapolis la Città del tempo ritrovato, apre le porte alla boxe.
10 incontri hanno allietato la serata dei tanti che sabato scorso si sono dati appuntamento al centro commerciale Etnapolis, per godersi 3 ore di boxe.
Un’intera serata all’insegna dello sport e dei campioni siciliani come i due catanesi Danilo D’Agata e Giuseppe Lo Faro, pugili professionisti della Boxing Team Catania del maestro Aroldo Donini.

“Con la boxe, iniziamo la stagione 2010 di grandi eventi sportivi, che si svolgeranno a Etnapolis - ha detto il direttore del centro commerciale Alfio Mosca, durante la conferenza stampa di presentazione - la nostra linea dirigenziale è aperta alle attività che provengono dalle discipline sportive, e dallo sport di qualità. Etnapolis non è solo un centro commerciale dove fare shopping, ma il punto di riferimento, e un grande centro di aggregazione sociale”.

L’evento, patrocinato dall’assessorato allo Sport della Provincia regionale di Catania, ha trovato nel suo rappresentante, l’assessore Daniele Capuana, la massima disponibilità: “Abbiamo approvato il bilancio e sono felice di poter affermare che l’Ente provinciale ha il piacere, oltre che il dovere di patrocinare tutte le manifestazioni sportive, in particolare quelle che riguardano i cosiddetti sport minori, per i quali mi impegno d’ora in avanti a dedicare un interesse particolare. Lo sport è una valvola di sfogo per tutti, ed è necessario che abbia nella nostra società lo spazio che merita”.

I grandi protagonisti della boxe nostrana Danilo D’Agata, medio-massimo che ha sfidato il quotato pugile serbo Mile Nikovic (8 incontri con 3 vittorie e 5 sconfitte da professionista), e Giuseppe Lo Faro, welter che aspira alla conquista del tricolore che avrebbe dovuto sfidare il bulgaro Traian Dimitrov, ma un contrattempo, ha fatto saltare il match.
I risultati: nella quarta ripresa, D’Agata assesta un montante sinistro che fa piegare il serbo e riconferma la sua vittoria nella quinta e ultima ripresa.

Articolo pubblicato il 23 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus