Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Carburanti, “ritocchini” nei listini per benzina e diesel nell’Isola
di Giuseppe Bellia

Dopo gli aumenti indiscriminati del 12 marzo, mini - ribassi alla pompa nei rilevamenti di fine mese. Il divario di prezziario con il resto d’Italia si assottiglia... di pochissimi millesimi

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO - Settimana di leggeri ribassi per i prezzi dei carburanti nell’Isola.
Dopo l’impennata dei listini registrata lo scorso 12 marzo ( con aumenti sino a 50 millesimi), è la tregua a dominare il mercato in Sicilia. Ancora in aumento i prezzi medi nazionali per i carburanti ( ad eccezione del Gpl), sebbene di pochi millesimi. Dall’analisi dei dati censiti dal Quotidiano Energia per questa settimana, i prezzi isolani, in termini di andamento, si differenziano da quelli nazionali.

Benzina
Prezzo medio nazionale registrato dal Quotidiano energia 1,370 € (salito di 17 millesimi rispetto al 12 marzo).
I prezzi della benzina nell’Isola presentano andamenti diversi.
Esso ha aumentato di cinque millesimi il listino ( passato al 1,391 a 1,396 €), per contro, Agip ( da 1,426 a 1,373 €) e Q8 ( da 1,406 a 1,398 €), hanno limato i listini verso il basso. Il “salasso” della settimana l’ha fatto registrare la Erg (1,413 €).
La compagnia petrolifera, fra tutte le aziende del comparto censite per questa settimana, è stata la più “salata”, con differenze di prezzo consistenti rispetto ai listini di altre regioni ( Veneto 1,352 €; Piemonte ed Emilia Romagna 1,362 €).

Diesel
Prezzo medio nazionale registrato il 22 marzo dalla stessa fonte 1,194 €.
È di 12 millesimi l’aumento, in poco più di 10 giorni dal precedente rilevamento ( 1,184 € il 12 marzo).
Anche per il diesel, i listini per questa settimana non hanno avuto particolari oscillazioni di prezzo. “Ritocchi” verso il basso per Agip (1,236 €), fermi per Esso (1,216 €). Nonostante il taglio di 23 millesimi), l’Agip, per questa settimana, ha fatto registrare il “salasso” fra i prezzi censiti. La stessa compagnia ha presentato listini diesel ben più bassi in altre regioni: 51 millesimi in meno in il listino Toscana, 47 in Lombardia. La “forbice” di prezzo più alta fra le compagnie censite invece, è stata quella del listino Erg: 64 millesimi la differenza fra Veneto e Sicilia.

Gpl
Rimasto inalterato, il prezzo medio nazionale (0,648 €) dall’ultimo rilevamento. Per questa settimana, notizie controverse giungono dal comparto nell’Isola. Sfora il “tetto” dei sette centesimi la Q8 ( 0,704 €), seguono gli indipendenti ( 0,689 €) ed Agip ( 0,688 €). Rispetto alle altre compagnie petrolifere tradizionali, gli indipendenti isolani, hanno fatto registrare il gap più consistente.
Le differenze di prezzo con le altre regioni vanno dai 45 millesimi di Lombardia ed Emilia Romagna, ai 79 millesimi con il Veneto.

Articolo pubblicato il 25 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto Gpl, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto Gpl, per regioni e compagnie petrolifere