Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Il dipendente regionale si ammala di meno
di Lucia Russo

All’inizio del rilevamento assenze dimezzate, ora solo al 23% in meno. Data la retribuzione media di 114,8 € risparmio di 5,6 mln

Tags: Regione Siciliana, Dipendenti



PALERMO - Il monitoraggio sulle assenze dei dipendenti della Regione, che nelle tabelle fornite dallo stesso assessorato regionale alla Presidenza, considera il periodo da maggio 2008, ha inciso sul comportamento del dipendente dell’amministrazione regionale. Sicuramente si ammala di meno. Il periodo nel quale si registrano il maggior numero di assenze per malattia rimane sempre quello tra gennaio, febbraio e marzo ma se tra maggio 2007 ed aprile 2008, il mese record per assenze per malattia, febbraio, ha registrato 20.164 giornate di lavoro saltate per malattia, nel periodo tra maggio 2008 e aprile 2009 il record è stato nel mese di marzo con 15.687 giornate lavorative perse per malattia.

Quindi, nel mese di picco, si hanno comunque più di 4 mila giornate perse per malattia in meno. Considerando una retribuzione media giornaliera di 114,80 euro, il risultato è di un risparmio di 514 mila euro. è noto, infatti, che per sostituire personale assente per malattia, bisogna fare ricorso agli straordinari dei colleghi dello stesso ufficio o a incarichi temporanei di altri, con un aggravio di costi per il personale. Guardando al dato medio delle assenze per malattie per ogni mese, si nota che nel momento in cui è iniziato il monitoraggio la reazione immediata ha portato a quasi un dimezzamento della media di assenze rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Ma poi la media è tornata a rialzarsi e si è attesta negli ultimi quattro mesi a -25 per cento.

I dati e il diagramma aggiornati sono pubblicati sul sito internet della Regione (www.regione.sicilia.it). A quasi un anno dall’avvio dei rilevamenti effettuati dall’unità di analisi delle performance dell’azione amministrativa nella Regione siciliana, dopo la direttiva dell’assessore alla Presidenza Giovanni Ilarda, il dato mostra una diminuzione delle assenze per malattia che, su base annua, si attesta al 23%.

Raffrontando il dato di aprile 2009 a quello di aprile 2008 le giornate di assenza per malattia risultano essere 3637 in meno. Complessivamente da maggio 2008 ad aprile 2009 le giornate di assenza per malattia risultano 49.468 in meno rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Dal Servizio di monitoraggio della Regione sono state svolte delle elaborazioni, che, partendo dalla retribuzione media del dipendente regionale pari a 114,80 euro, ha calcolato un recupero di produttività di 5 milioni e 678 mila euro grazie a 49.468 giorni di assenza di malattia in meno.

Articolo pubblicato il 13 maggio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Giovanni Ilarda, assessore alla Presidenza
Giovanni Ilarda, assessore alla Presidenza


´╗┐