Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Il dovere di preparare i giovani alla competizione
di Luca Insalaco

Tags: Adelfio Elio Cardinale, Cerisdi



L’attività di formazione si rivolge anche al settore pubblico oltre che a quello privato. Quali obiettivi si pone?
“La domanda di salute, come quella di conoscenza, è in aumento e le istituzioni pubbliche non riescono più da sole ad adempiere le loro finalità. Pertanto, il connubio tra pubblico e privato è auspicabile. Il nostro obiettivo è quello di creare alta formazione in una visione euro-mediterranea. Dobbiamo creare un grande polo di attrazione e di scambio nel Mediterraneo.
Del resto abbiamo tutte le potenzialità, frutto di un patrimonio storico e culturale millenario, e non dobbiamo farci strappare le occasioni da altri che non ne ha titolo.
Bisognerebbe riprendere il progetto di un Ateneo del Mediterraneo, multisede e multicentrico, in grado di sposare le tante eccellenze che esistono sul territorio. Non va dimenticata poi la questione dell’informatica, per la quale rischiamo di restare una rete di transito della banda larga, lasciandoci così sfuggire tutte le opportunità, come del resto è avvenuto per il Petrolchimico, per il quale prendiamo solo l’inquinamento lasciandoci portare via tutti i benefici. La globalizzazione porta ad una competizione sfrenata per la quale - mutuando un concetto medico - vale la legge di Darwin: il più debole perisce. Per questo motivo abbiamo il dovere di preparare alla competizione i giovani in tutti i settori.
Purtroppo, va detto, i siciliani, ai tanti pregi accompagnano alcuni difetti, come l’eccessivo individualismo e quindi l’incapacità di fare sistema. Spesso ci siamo limitati a questuare dei piccoli vantaggi personali a discapito dell’interesse generale.

Articolo pubblicato il 30 marzo 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus