Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Enti camerali siciliani pronti per la rivoluzione
di Dario Raffaele

Unioncamere Sicilia, dal 1° aprile l’impresa nasce in un giorno. Parola d’ordine “semplificare” attraverso il lavoro di squadra

Tags: Comunicazione Unica, Unioncamere, Giuseppe Pace, Alessandro Alfano



Vita più facile per le quasi 500 mila imprese registrate presso le nove Camere di commercio siciliane. Dal primo aprile anche presso tutti gli enti camerali isolani, infatti, scatterà l’obbligo della Comunicazione Unica, la nuova modalità che consentirà in un solo passaggio di costituire un’impresa o di effettuare qualche variazione su quelle esistenti. Dopo una fase sperimentale, le camere di commercio siciliane sono pronte alla nuova rivoluzione che accorcia i tempi degli iter burocratici e semplifica gli adempimenti.

“È uno strumento rivoluzionario che facilita la vita alle imprese di tutt’Italia”, dice il presidente di Unioncamere Sicilia, Giuseppe Pace. “La Comunicazione unica, frutto di un lavoro di squadra tra diversi enti”, aggiunge Pace, “acquista un valore ancora più prezioso per la Sicilia dove negli ultimi mesi è emersa con forza la difficoltà di fare impresa a causa delle lungaggini burocratiche. ComUnica è una risposta concreta alle esigenze del tessuto produttivo”.

“Le Camere di commercio”, dichiara Alessandro Alfano, segretario regionale di Unioncamere Sicilia, “sono il giusto interlocutore degli imprenditori. E la comunicazione unica va in direzione di un processo di ammodernamento del sistema camerale sul quale Unioncamere Sicilia lavora da diverso tempo. La parola d’ordine è semplificare”.

Articolo pubblicato il 01 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • ComUnica, non è un pesce dÂ’aprile -
    Fare impresa. Con la Comunicazione unica tutto più facile.
    Risparmio. Ci sarà un risparmio sotto tutti i punti di vista: sia per le aziende cui occorrerà molto meno tempo che per gli Enti che ricevono le pratiche i quali avranno bisogno di meno persone agli sportelli.
    7 giorni. Entro 7 giorni i singoli Enti trasmettono gli esiti, sia all'impresa, sia al Registro Imprese, fatta eccezione per l’Agenzia delle Entrate, la cui ricevuta è trasmessa all’utente dallo stesso Registro delle Imprese.
    (01 aprile 2010)
  • La Legge 102/09. Dalla proroga dei termini allÂ’entrata in vigore - (01 aprile 2010)
  • Firma digitale e Telemaco servizi necessari per iniziare -
    Gli strumenti di cui è necessario munirsi per far partire la procedura. Tutti i software indispensabili sono scaricabili on-line
    (01 aprile 2010)
  • Enti camerali siciliani pronti per la rivoluzione -
    Unioncamere Sicilia, dal 1° aprile l’impresa nasce in un giorno. Parola d’ordine “semplificare” attraverso il lavoro di squadra
    (01 aprile 2010)


comments powered by Disqus