Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Banca dei siciliani vs Banche del Nord
Il vicepresidente Cimino dopo l’annuncio di Bossi. Dal leader del Carroccio volontà di lottizzare

Tags: Banca, Michele Cimino, Umberto Bossi, Lega



PALERMO - “Le ultime dichiarazioni del leader del Carroccio, Umberto Bossi, minacciano ancora una volta gli interessi generali dell’Italia a favore di interessi particolaristici di alcune regioni del Nord”.
Lo afferma il vicepresidente della Regione siciliana con delega all’Economia, Michele Cimino, dopo l’annuncio di Bossi alla Camera circa la volontà di lottizzare le banche del Nord con “uomini della Lega a ogni livello”.

“Una chiave federalista quella di Bossi - continua Cimino - che denuncia in realtà la determinazione ad escludere dal processo di riforme il resto d’Italia, che peraltro come governo è chiamato a rappresentare, e in particolare modo per le regioni del Sud”.
“Allo strapotere della Lega - conclude Cimino - che impone nomine bancarie, poltrone nelle giunte e nell’esecutivo, non possiamo che rispondere con un azione altrettanto forte e chiara che va nella direzione della difesa dei diritti del Sud. Così alle “banche del Nord contrapporremo la banca dei siciliani. Un progetto concreto al quale stiamo già lavorando”.

Articolo pubblicato il 16 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus