Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Catania - Interporto, annunci importanti ma tempi ancora molto lunghi
di Melania Tanteri

Il presidente della Provincia, Castiglione, ha sottolineato la necessità di velocizzare i lavori. Nei giorni scorsi è stato inaugurato il primo lotto funzionale dell’area di sosta

Tags: Sosta, Interporto, Castiglione



CATANIA - È operativa dal 17 aprile la prima area di sosta siciliana per mezzi pesanti, il primo lotto funzionale all’interno del polo logistico dell’interporto etneo. Un’opera pubblica di grande valore economico, a patto che venga completata in tempi più veloci rispetto al passato. Almeno così la vede il presidente della Provincia regionale di Catania, Giuseppe Castiglione che, in occasione dell’inaugurazione del primo lotto dell’interporto Catanese, la scorsa settimana, ha sottolineato l’importanza di accelerare i tempi, fino a oggi eccessivamente lenti.

L’iter della progettazione della struttura iniziò, infatti, nel 2003, quando il Ministero dell’Ambiente diede il parere favorevole relativo alle opere in progetto, così come la Commissione Regionale Lavori Pubblici. Da allora a oggi, tra studi e gare di appalto, ad essere concluso è stato solo il primo lotto, che rappresenta appena il sei per cento dell’intera opera.
“L’inaugurazione del primo lotto ‘area di sosta’ – afferma Rodolfo De Dominicis, presidente della Società interporti siciliani - rappresenta un buon segnale cui naturalmente deve seguire la realizzazione del secondo polo logistico destinato ad ospitare tutte le strutture necessarie e a porsi come centro di ricezione e crocevia dei mezzi di trasporto, la cui realizzazione è, purtroppo, al momento ostacolata dai ricorsi al Tar proposti contro le imprese aggiudicatrici dei lavori”.

Sono 4,3 i milioni di euro di finanziamenti del Cipe e del Comitato centrale per l’Albo degli autotrasportatori per la costruzione dell’opera catanese (su un importo complessivo per l’intera opera di 100 milioni), per un’area complessiva di 46.000 mq, di cui 5.250 mq destinati alla sosta di mezzi gommati pesanti, 600 mq per il parcheggio di l’officina mezzi pesanti automobili e 18.150 mq per la viabilità interna.
Un’opera, in ogni caso, giudicata importante e, secondo il Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture e ai trasporti, Giuseppe Reina, “rappresenta anche un impegno concreto che i lavori saranno portati a termine”.

Un’opera considerata un segnale importante anche dai sindacati: “Salutiamo con favore questa inaugurazione – afferma Angelo Mattone, sintetizzando la posizione delle Segreterie provinciali di Catania di Cgil, Cisl, Uil e Ugl - a patto che essa, però, sia solo il preludio di molti altri ‘inizi di attività’, attesi ormai da decenni. E, ovviamente, purché questa giornata sia presto seguita dall’apertura completa e definitiva del polo logistico interportuale di Catania, oggi solo in embrione”.

Articolo pubblicato il 20 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
I dati parlano
I dati parlano
L'area di sosta vista dall'alto
L'area di sosta vista dall'alto
L'ingresso dell'area di sosta
L'ingresso dell'area di sosta