Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Piste ciclabili, graduatoria provvisoria
di Rosario Battiato

L’assessore regionale alle Infrastrutture e mobilità ha firmato il decreto di approvazione dei progetti in lista. Ben 16 milioni di finanziamento a progetti in provincia di Agrigento. Luigi Gentile: “È un’occasione”

Tags: Mobilità, Piste Ciclabili, Luigi Gentile



PALERMO - Mobilità alternativa, attrazione turistica, recupero di territori altrimenti abbandonati, sviluppo economico a livello locale.
Sono gli obiettivi che hanno spinto l’assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Luigi Gentile, a  firmare il decreto di approvazione della graduatoria provvisoria dei progetti di piste ciclabili ammissibili al finanziamento dell'intervento 3.3.2.4 del P.O F.E.S.R 2007 - 2013.

Lo stesso decreto sarà trasmesso per la pubblicazione alla Gazzetta ufficiale della Regione siciliana e sarà pubblicato anche sul sito www.euroinfosicilia.it e nel sito ufficiale della Regione Sicilia.
Tra i progetti approvati, afferma una nota dell’assessorato, numerosi riguardano il territorio di Sciacca, in provincia di Agrigento, tra cui la Green way “Ferdinandea” con finanziamento di 3 milioni e 299 mila euro.

A Menfi la Green way “Ferdinandea” per 2 milioni e 960 mila euro; a Sambuca di Sicilia la Green Way “Terre Sicane” per 3 milioni e 299 mila euro; a Ribera la Green way “tratta ferroviaria dismessa Ribera - Verdura”, per 3 milioni e 147 mila euro. Ed infine due progetti Green way “Dalla campagna al mare”, rispettivamente per 3 milioni e 299 mila euro e 3 milioni e 10 mila euro, presentati dall’Unione Comuni di Cattolica Eraclea, Montallegro, Siculiana e Realmonte.
“Si tratta - afferma l’assessore Luigi Gentile - di una occasione di riqualificazione viaria ed urbana del territorio, a vantaggio dei collegamenti turistici, sportivi e ricreativi. I progetti - sottolinea Gentile - sono iniziative di arricchimento delle capacità attrattive verso le zone interessate, alla riscoperta dei tesori naturalistici e artistici locali, a favore quindi dello sviluppo turistico ed economico in genere”.

Articolo pubblicato il 21 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐