Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Carburanti, ampiamente superata la soglia di 1,4 euro per litro
di Giuseppe Bellia

Nuovo appuntamento con i rilevamenti alla pompa censiti il 20 aprile dal Quotidiano Energia. In Sicilia i prezzi della benzina continuano ad essere superiori al resto d’Italia

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO - Prezzi al distributore per i carburanti ancora in aumento in Sicilia, sebbene di pochi millesimi. Secondo i dati censiti dal Quotidiano Energia del 20 aprile scorso, i listini nell’Isola continuano a crescere, confermando l’andamento dell’inizio di aprile. Aumenti che caratterizzano indistintamente tanto la benzina quanto il diesel per la settimana censita. Le quotazioni del greggio si mantengono fra gli 80 e 85 dollari al barile.

Benzina
Prezzo medio nazionale registrato lo scorso 20 aprile dal Quotidiano Energia 1,389 €.
Tutti i prezzi registrati nell’Isola, sono più cari di quello medio nazionale e tutte le compagnie, hanno ormai superato la soglia dell’euro e quattro centesimi. Picco di prezzo per questa settimana per i cosiddetti indipendenti, orami giunti a quota 1,428 €; etichetta indipendente più onerosa rispetto, fra l’altro a quella della Lombardia (1,318 €) e del Veneto (1,328 €). Il gap di prezzo con le altre regioni dei listini indipendenti, è ormai superiore ai 50 millesimi, ed è giunto sino “alle porte” del centesimo (nel caso del listino lombardo).
Segue a ruota il listino Esso (1,422 €), anch’esso superiore di prezzo, rispetto ai listini registrati dalla stessa compagnia in altre regioni ( Piemonte 1,388 € e Toscana 1,373 € su tutti). Il listino, più economico fra quelli censiti per questa settimana nell’Isola è stato quello Agip (1,413 €). Nonostante ciò, più caro di quello esposto dalla stessa compagnia in Lombardia (1,398 €) e in Emilia - Romagna (1,381 €).

Diesel
Prezzo medio nazionale censito dalla stessa fonte e lo stesso giorno 1,219 €.
Anche i listini del diesel, rispecchiano l’andamento dei prezzi al lieve rialzo. Analogamente al listino benzina, per quello diesel a “tenere banco” è il prezzo censito per gli indipendenti superiore ( 1,258 €), rispetto a quello esposto dalle altre “blasonate” compagnie petrolifere. Non solo. La “forbice” di prezzo con gli altri indipendenti delle altre regione è nella maggior parte dei casi prossimo al centesimo (Lombardia 1,163 €; Veneto 1,162 €; Emilia – Romagna 1,149 € ).
L’altra compagnia (la Esso), presenta un prezzo più vicino ai listini che la stessa compagnia ha presentato in altre regioni .Il listino lombardo della stessa compagnia, è di soli sette millesimi più conveniente, quello del Veneto di 26 millesimi, quello toscano di 32 millesimi. In sostanza, dati alla mano la “forbice di prezzo” fra le regioni nel comparto diesel, è minore rispetto a quello della benzina.

Articolo pubblicato il 22 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto Diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto Diesel, per regioni e compagnie petrolifere