Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Servizio integrato, Enna tra le più care d’Europa
di Rosario Battiato

Uno studio annuale certifica il capoluogo nella classifica dei primi 40. La spesa media è di 321,69 €. Il costo è di 1,61 €/m3

Tags: Acqua, Ato, Servizi Idrici



PALERMO – Il contenimento dei costi e l’efficace gestione del SII (Servizio Idrico Integrato) rappresentano due passaggi ineludibili della gestione del prezioso oro blu. Se la Regione si appresta a varare – come sostengono rumors interni a partiti che sostengono la maggioranza - una riforma del settore idrico, di certo bisognerà partire da importanti riferimenti nazionali e internazionali.

Ogni anno la Smat (Società Metropolitana Acque Torino), nell’ambito di un programma di cooperazione internazionale fra i gestori di servizi idrici, rileva le tariffe di acquedotto, fognatura e depurazione di vari paesi. L’indagine pubblica i dati sia nella valuta originaria che in €, corretti in base all’indice di parità del potere di acquisto (PPP). Gli ultimi dati sono elaborati nell’ambito della comparazione della spesa media annua al 2007 per 200 metricubi/anno.

La città più cara è Berlino, gestita da Berliner Wasserbetriebe, che arriva ad una spesa del SII pari a 963,85 euro per un costo medio unitario pari a 4,82 euro/metro cubo. Tra le prime quaranta città – Zurigo Parigi Lovanio Ginevra San Francisco – ritroviamo l’Ato 5 Enna, ente gestore AcquaEnna S.C.p.A., per una spesa SII pari a 321,69 euro ed un costo medio unitario di 1,61 euro/metro cubo.

In fondo alla classifica, facendo quindi registrare un’ottima performance, troviamo Milano, gestita dalla Metropolitana Milanese spa, che ha fatto registrare un costo del SII pari a 110,66 euro  e un costo medio unitario di 0,55 euro/metro cubo. La città più cara tra le italiane è invece La Spezia, gestita da Acam Acque S.p.A., con 442 euro di spesa per il SII e un costo medio unitario di 2,21 euro/metro cubo.

Articolo pubblicato il 23 aprile 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Ato idriche, depurare i costi inutili -
    Servizi. La distribuzione dell’acqua nell’Isola.
    La riforma. Dopo le Ato rifiuti, in Sicilia un’altra riforma potrebbe presto toccare gli Ambiti territoriali che gestiscono i servizi idrici. Qui l’acqua continua ad accusare i soliti problemi di dispersione.
    I numeri. Secondo l’Istat, per ogni 100 litri di acqua erogata se ne prelevano 155 litri. La situazione è leggermente migliorata rispetto al passato. Ora arriveranno i fondi europei per rifare le condotte.
    (23 aprile 2010)
  • Ato, quanto ci costano. Sono tra i più cari d’Italia -
    Nell’Isola il record di personale assunto a tempo determinato. Impiegati, dirigenti e componenti dei Cda: mosaico di spese
    (23 aprile 2010)
  • Servizio integrato, Enna tra le più care d’Europa -
    Uno studio annuale certifica il capoluogo nella classifica dei primi 40. La spesa media è di 321,69 €. Il costo è di 1,61 €/m3
    (23 aprile 2010)


comments powered by Disqus