Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Valore legale della Pec al momento dell’invio
di Sebastiano Attardi

Tags: Pa, Pec



È ben noto il valore legale della comunicazione o della richiesta avanzata con la posta elettronica certificata (Pec), ma dovrebbe essere altrettanto ben nota anche la certezza della data in cui essa viene spedita ma soprattutto viene ricevuta. Quindi, il secondo aspetto, al quale è necessario prestare attenzione è dato dal momento in cui, legalmente, il messaggio si considera inviato e quindi recapitato. Poiché, infatti, quello inviato tramite pec si considera ricevuto dal destinatario nel momento stesso in cui  è messo a disposizione dal gestore nella sua casella di posta, a prescindere dalla sua effettiva lettura e da qualsiasi conferma di avvenuta ricezione, sarà necessario porre la massima attenzione ai messaggi ricevuti, verificando, quotidianamente la posta. Infatti, considerata la valenza legale degli stessi, sarà proprio dal momento della messa a disposizione, nella casella del destinatario, che cominceranno a decorrere anche gli eventuali termini legali collegati alla natura del documento inviato. Se così è, ogni giorno ( “quotidie”) occorrerà controllare attentamente tutti i messaggi di posta elettronica in arrivo, leggere il loro contenuto e, conseguentemente, prendere gli opportuni provvedimenti .

Articolo pubblicato il 08 maggio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus