Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Contro il Caro assicurazione auto l’antidoto è il confronto on-line
di Stiben Mesa Paniagua

Confrontando sul web prima dell’acquisto si può risparmiare (tempo e denaro) sulle polizze. Sono già oltre due milioni e mezzo gli assicurati su Internet. Ecco perché

Tags: Rc Auto, Internet, Ania



CATANIA - Gli automobilisti italiani, finalmente, sembra stiano afferrando la conveniente idea di usare internet per risparmiare sulle polizze rc auto. Come? Confrontando sul web prima dell’acquisto. Questo è quanto emerge dai dati dell’indagine per quantificare il fenomeno dei comparatori online in Italia, effettuata dall’istituto di ricerca TNS Italia per conto di Assicurazione.it, leader italiano della comparazione online delle tariffe rc auto. Sono numerosi, infatti, i consumatori che hanno deciso di confrontare i prezzi delle polizze prima dell’effettivo acquisto, quasi un milione e mezzo.

L’indagine, condotta a fine aprile, oltre a definire in maniera precisa il fenomeno dei comparatori assicurativi online, si proponeva di analizzare e approfondire le motivazioni che hanno spinto i consumatori a comprare (o non comprare) sul web la propria polizza auto e, l’eventuale, propensione a tornare ai vecchi canali di acquisto offline delle polizze o a continuare nell’acquisto online anche per gli anni futuri.

I risultati dimostrano che chi ha deciso di assicurarsi on-line lo ha fatto principalmente per l’opportunità di risparmiare sia tempo, sia denaro (84% del campione) e per la comodità di acquistare da casa propria e negli orari preferiti (42%). A colpire positivamente sono, inoltre, le dichiarazioni di oltre un milione di italiani che affermano di aver scelto il web per la possibilità di confrontare chiaramente le tariffe proposte dalle compagnie e che il passaparola sia stato motivo di scelta per oltre 400 mila automobilisti. D’altra parte, viceversa, chi ha scelto di non fare la propria polizza online dichiara di averlo fatto perché non si fida dei siti internet (73%) o per una generica “questione di privacy dei dati” (31%). Un milione e mezzo di italiani, invece, perché non ha alcuna dimestichezza con Internet.

Anche per l’Ania (Associazione nazionale fra le impresse assicuratrici) sono tanti gli utenti assicurati online, oltre 2,5 milioni di italiani. Se in passato, dunque, i consumatori si fermavano ai primi preventivi senza verificare tutte le offerte e difficilmente cambiavano compagnia assicurativa, oggi, con l’incremento degli internauti, si moltiplicano le possibilità di scelta per gli automobilisti. Ad esempio, nell’ultimo anno il settore dei price comparison è molto cresciuto ed a servirsi dei comparatori assicurativi sono stati soprattutto gli uomini, i guidatori con meno di 34 anni, non a caso la stessa fascia demografica dei maggiori fruitori di internet.

Per Alberto Genovese, CEO (Chief executive officer) di Assicurazione.it, si tratta di piccoli passi in avanti, se si pensa che “nel Regno Unito il 74% del mercato delle assicurazioni auto è rappresentato dalle compagnie dirette e il 70% di quei volumi è generato dai comparatori on-line. Poco per volta anche il mercato italiano comincia a muoversi in questa direzione e oggi le compagnie dirette rappresentano circa il 7% del mercato, ma con tassi di crescita importanti. È altrettanto vero, però, che ci sono ancora grandi margini di miglioramento. Ogni italiano potrebbe risparmiare centinaia di euro sulla propria polizza, ma devono ancora cadere alcuni tabù o preconcetti tutti italiani sulla sicurezza del web”.
 


È Palermo la provincia col più alto numero di preventivi fatti on-line
 
CATANIA - In Sicilia, sono 34.000 coloro che negli ultimi tre mesi hanno usufruito del comparatore online Assicurazione.it, per confrontare i prezzi delle polizze rc auto e moto, quinta regione italiana, preceduta da Lombardia, Campania, Lazio e Veneto. Una cifra che evidenza come nell’isola c’è un progressivo cambio di mentalità nei consumatori, sempre più propensi all’uso di internet per attenuare i rincari delle assicurazioni auto. La provincia col maggior numero di preventivi fatti tramite il comparatore on-line è Palermo con 8971, seguita dai 7763 di Catania, dai 4974 di Messina, e poi Agrigento (2657), Ragusa (2428), Siracusa (2327), Caltanisetta (2195), Trapani (2031) ed Enna (1160). “I numeri dell’indagine condotta per nostro conto da TNS Italia - ha aggiunto Alberto Genovese - dimostrano come i comparatori on-line siano ormai una realtà anche in Italia. Risparmiare centinaia di euro è importante per ciascuno di noi e anche la crescita di Assicurazione.it lo dimostra. Un anno fa emettevamo un migliaio di polizze al mese, oggi più di novemila”. E, inquadrato nell’ottica del risparmio finale, questo è un dato molto positivo per i consumatori.

Articolo pubblicato il 21 maggio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus