Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

San Gregorio Catania Rugby, si pensa già al futuro
di Patrizia Penna

Tags: Rugby, San Gregorio, Orazio Arancio



CATANIA - Il San Gregorio Catania Rugby si gode il meritato successo di una stagione a dir poco esaltante: la conquista del girone 1 della Serie “A” e l’accesso al “Super 10” praticamente sfiorato sono sicuramente ottimi motivi di soddisfazione ed orgoglio per società, giocatori e tifosi ma adesso è inevitabile pensare al futuro. E l’intenzione per la prossima stagione è sicuramente quella di continuare ad avere ancora una volta un ruolo da protagonista in A1. È ancora presto per fare nomi, ma è certo che il sodalizio verdeblù è ben attento ai vari spostamenti di giocatori di buona caratura restando alla finestra, pronto ad inserirsi in trattative vantaggiose.

Il club etneo ha intenzione di restare in prima linea nel mercato, senza spese folli ma puntando soprattutto sui giovani del proprio vivaio rinforzando il gruppo con qualche innesto di qualità che possa fare la differenza. Intanto, risale a qualche settimana fa la firma del protocollo d’intesa con il Comune di Nicolosi, in merito alla convenzione per l’impianto sportivo “Monti Rossi”: la società etnea ha avviato i lavori di ristrutturazione del campo per renderlo ancor più adeguato in vista del prossimo campionato più prestigioso. Durante i mesi invernali l’amministrazione comunale di Nicolosi aveva provveduto a far istallare i pali dell’illuminazione ed ha costruire ex novo la copertura della tribuna (che in verità andrebbe rivista).
 
Adesso tocca al San Gregorio l’opera di ristrutturazione degli spogliatoi (lavori già in stato avanzato), del terreno di gioco (sarà pronto certamente entro l’inizio della nuova stagione, fissato per domenica 3 ottobre 2010) e della “Club House”, oltre alla realizzazione anche di una bambinopoli utile in occasione dei match casalinghi. Intanto, il gruppo è passato sotto la supervisione del preparatore atletico Roberto Cafaro il cui preciso intento è quello di mantenere inalterata la forma fisica degli atleti.

L’inizio della preparazione precampionato, intanto, è stata fissata per lunedì 9 agosto, quando il gruppo si ritroverà agli ordini del coach Orazio Arancio, che dal prossimo anno siederà esclusivamente in panchina dopo il ritiro dal rugby giocato a 42 anni compiuti.

Articolo pubblicato il 15 giugno 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus