Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

I fondi europei utilizzati nella campagna antincendio
di Rosario Battiato

Cento milioni dei Fas per l’innovazione tecnologica e formare il personale. L’anticipo servirà anche a pagare i 7.000 forestali impegnati

Tags: Ambiente, Incendi, Roberto Di Mauro



PALERMO – La Regione investe nella campagna antincendio. Quest’anno la giunta regionale di governo ha autorizzato il dipartimento Bilancio e Tesoro a operare un’anticipazione di cassa sul capitolo relativo ai fondi Fas (Fondi per aree sottosviluppate) che consenta di erogare le somme già previste in bilancio per l’avvio della campagna antincendio. Tale azione, fortemente voluta dell’assessore regionale al Territorio, Roberto Di Mauro,  permetterà l’utilizzo di 100 milioni di euro dopo l’attivazione di un Accordo di programma quadro con il ministero dello Sviluppo economico.

Come saranno investiti? Pietro Tolomeo, dirigente generale del corpo Forestale della Regione Siciliana, in occasione di un forum presso il Qds, ha evidenziato una possibile destinazione. “Li utilizzeremo per l’innovazione tecnologica innanzitutto, per la salvaguardia dell’ambiente, non solo per l’antincendio. Si tratta di un progetto a 360° che prevede una spesa di 283 mln di euro in tre anni. Naturalmente all’interno di questo progetto sono stati previsti: la formazione del personale alle nuove tecnologie e le attrezzature necessarie”. Ma non si farà solo prevenzione. “Le prospettive di miglioramento delle condizioni lavorative – ha precisato Di Mauro - permetteranno un aumento delle attività di rimboschimento e naturalizzazione, il potenziamento dei sistemi integrati di protezione dagli incendi ed l’infrastrutturazione ambientale dei siti a rilevanza naturalistica”.
La Regione ha inoltre autorizzato il dipartimento Foreste a redigere e approvare perizie coerenti con la bozza di Accordo quadro, per l’utilizzo dei lavoratori forestali nella campagna antincendio.

Articolo pubblicato il 19 giugno 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Incendi, catasto ancora ignorato -
    Ambiente. Con l’estate il ritorno di un fenomeno siciliano.
    La stagione. E’ arrivata l’estate e con essa anche il fenomeno degli incendi estivi. Negli ultimi due anni, in Sicilia è stato registrato un vistoso calo degli episodi, dopo la tremenda stagione del 2007.
    Gli adempimenti. Il 90% dei Comuni si è messo in regola sui Piani speditivi d’interfaccia, ma è in netto ritardo sul catasto. La mappatura dei terreni percorsi dal fuoco è necessaria per evitare speculazioni.
    (19 giugno 2010)
  • Il fuoco arriva puntuale già in cenere 300 ettari -
    All’inizio del mese fiamme dalla provincia di Enna a Pantelleria. L’estate orribile del 2007, tra morti e 500 mln di danni
    (19 giugno 2010)
  • I fondi europei utilizzati nella campagna antincendio -
    Cento milioni dei Fas per l’innovazione tecnologica e formare il personale. L’anticipo servirà anche a pagare i 7.000 forestali impegnati
    (19 giugno 2010)


comments powered by Disqus