Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

“Costa poco ed è semplice”, ecco l’esperienza ragusana
di Francesco Torre

Al Comune il Suap è l’unico ufficio del genere certificato dall’Ue. Cintolo: “Si deve pagare solo l’ispettore ogni anno”

Tags: Franco Cintolo



Palermo - “Siamo l’unico dipartimento con certificazione di qualità del Comune di Ragusa e l’unico in Sicilia per quanto riguarda gli sportelli unici”.
è giustamente orgoglioso di questo dato Franco Cintolo, responsabile dello Sportello Unico delle Attività Produttive del Comune di Ragusa, ufficio che ha conquistato l’accreditamento secondo la norma UNI EN ISO 9001:2000, ottenuto tramite gli Organismi di Certificazione internazionale, già nell’aprile 2007. Risultato che dimostra come si possano raggiungere livelli di eccellenza anche nei nostri bistrattati uffici pubblici. Anche perché, in fondo la procedura non è nemmeno così complicata.

“Il servizio è a pagamento – spiega Cintolo – ma non si tratta di grandi cifre perché in pratica si deve solo pagare la trasferta all’ispettore una volta l’anno. Ad ogni modo, abbiamo esitato un bando pubblico e a vincere, tra decine di enti accreditati, è stata la società Certiquality”. La prossima verifica sarà ad ottobre, e per poter riottenere la certificazione si dovrà dimostrare un buon livello di efficienza. “è per questo che abbiamo guardato con favore a questa procedura, perché è uno stimolo per lavorare sempre al meglio delle nostre possibilità – conclude il dirigente – ma purtroppo molti ritengono la certificazione un lavoraccio privo di significato”.

Stesso percorso, stessa certificazione per l’Ufficio Relazioni con il Pubblico e il Settore Geologia e Geognostica della Provincia di Ragusa (laboratorio accreditato presso il Sinal), che addirittura alla direttiva ISO 9001 si erano adeguate già nel 2006. Proprio quando l’ex Ministro della Funzione Pubblica, Luigi Nicolais, comunicava il suo “pacchetto” imponendo a tutte le amministrazioni pubbliche di seguire la strada della certificazione. Strada, però, che solo pochissimi uffici in Sicilia, ma il dato è negativo anche nel resto del paese, hanno realmente seguito.

Articolo pubblicato il 28 maggio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Qualità Ue, questa sconosciuta - Efficienza. Migliorare il rapporto tra cittadini e Pa.
    Le mosche bianche. Si distinguono come “virtuosi” i Comuni di Ragusa e Siracusa e la Provincia regionale di Ragusa, dove i procedimenti hanno ricevuto l’ok da organismi preposti.
    Gli altri restano indietro. Nei restanti enti principali dell’Isola, non c’è traccia di certificazioni. E se qualcuno prova a ottenerle, la maggior parte risponde: “Abbiamo altre priorità”. (28 maggio 2009)
  • “Costa poco ed è semplice”, ecco l’esperienza ragusana - Al Comune il Suap è l’unico ufficio del genere certificato dall’Ue. Cintolo: “Si deve pagare solo l’ispettore ogni anno” (28 maggio 2009)
  • Gli altri: tra chi ci prova e chi non ne ha intenzione - Ad Agrigento hanno iniziato a lavorare sulla rete informatica. La Provincia di Siracusa si tira fuori: lo dice il presidente (28 maggio 2009)


comments powered by Disqus