Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

La Regione punta sul Circuito del mito per rilanciare il settore turistico isolano
207 spettacoli suddivisi in 75 giorni, coinvolte 58 compagnie e 38 luoghi storici con artisti del panorama internazionale. Tra i protagonisti: Diana Krall, Elton John, Giovanni Allevi, Lucio Dalla e Francesco De Gregori

Tags: Turismo, Nino Strano, Circuito Del Mito



PALERMO - Un programma che spazia dai concerti agli spettacoli, alle mostre e alle danze, intorno ai siti storici più suggestivi della Sicilia in sintonia fra antico, passato e presente e che mette in atto un binomio vincente tra turismo e cultura.
Sono questi i fili conduttori della manifestazione il ‘Circuito del mito’, nata da un’idea di Franco Zeffirelli nel 1998 e diretta da Giancarlo Zanetti, che aprirà i battenti il 17 luglio con il concerto della star internazionale Diana Krall, che si esibirà al Teatro antico di Taormina (Messina). Alla presentazione, avvenuta martedì, sono intervenuti, tra gli altri, il presidente della Regione Raffaele Lombardo e l’assessore al Turismo, Sport e Spettacolo Nino Strano.

Il cartellone, che ha avuto già un'anteprima il 25 giugno con una mostra dedicata al cantautore Fabrizio De Andrè, nell’ex Deposito locomotive Sant’Erasmo di Palermo, si articolerà fra gli altri nel Teatro Antico di Taormina, nel tempio di Segesta, nel castello di Milazzo.

In totale, si terranno 207 spettacoli suddivisi in 75 giorni, in cui saranno coinvolte 58 compagnie e 38 luoghi storici con artisti del panorama nazionale e internazionale. Un programma che prevede la partecipazione di due leggende della musica : Elton John e il suo percussionista Ray Cooper, che si esibiranno il 24 settembre a Taormina. Lo spettacolo e racchiuderà i successi di oltre 40 anni di carriera. “La Sicilia sarà protagonista di questa manifestazione - ha affermato - Giancarlo Zanetti - il 95% delle produzioni, strutture e spettacoli è siciliano. Si tratta della seconda edizione, il primo esperimento si è svolto  nel 1998”.

“La manifestazione - aggiunge Zanetti - è stata finanziata grazie a fondi Por per circa due milioni di euro. I biglietti d’ingresso degli eventi avranno prezzi popolari che vanno dai 5 ai 25 euro. La manifestazione - conclude Zanetti - sarà divisa in due fasi: la prima fase è prevista da luglio a settembre; la seconda da ottobre a dicembre". Si esibiranno, tra gli altri, anche Lucio Dalla e Francesco De Gregori (il 15 agosto al Teatro antico di Taormina), Pino Daniele (il 22 agosto al Teatro di Segesta), Giovanni Allevi (il 6 agosto nella Valle dei templi di Agrigento). Sul versante internazionale vi sarà  per la prima volta in Italia, Tony Bennet, ultimo testimone della stagione d'oro dei crooner statunitensi. Tre tappe, una a Milazzo e le altre a Partanna e Valderice per un astro nascente del pop-rock anglosassone, Peter Cincotti e la sua Band. Per il teatro, spazio al trasformismo di Arturo Brachetti.
Dal 21 al 26 agosto si terrà anche la rappresentazione ‘Per non morire di mafia’, un testo scritto dal procuratore Pietro Grasso e riproposto in versione teatrale da Sebastiano Lo Monaco. Lo spettacolo sarà allestito a Linguaglossa, Mazzarino, Partanna, Palmintelli, Partinico e Zafferana. Sempre per la prosa, un altro progetto a sfondo sociale di intitola ‘Religione e tolleranzà’. Testimonial della manifestazione, l'attrice e showgirl romena Ramona Badescu, impegnata in Italia sul tema dell’immigrazione.
 

 
Programmazione. Firmato il decreto per l’edizione del 2011
 
PALERMO - In una regione che nel 2009 ha visto venir meno il 10 per cento dei visitatori del 2008, è necessario pensare ad una programmazione svolta con grande anticipo per permettere agli operatori del settore di promuovere insieme alle località anche gli eventi. L’assessore al Turismo ne è consapevole. “Ho già firmato il decreto per la programmazione del ‘Circuito del Mito 2011’”. Lo ha comunicato Nino Strano alla presentazione della manifestazione  in programma dal 17 luglio. “Ci orientiamo così - ha aggiunto l’assessore Strano -  a fare una programmazione a lungo termine affinché gli eventi artistici e culturali possano diventare strumento per favorire l'arrivo dei flussi turistici in modo da adempiere alle aspettative degli operatori turistici siciliani”. Compiacimento per il progetto Circuito del Mito è stato espresso dal presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo, che ha partecipato alla conferenza stampa.

Articolo pubblicato il 01 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐