Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Mustique, viaggio all’interno della straordinaria isola dei Vip
di Nicoletta Fontana

Mustique, letteralmente “posto delle zanzare”, non ne vede una da anni

Tags: Mustique, Caraibi



Con volo dall’Europa per Barbados, un piccolo bimotore e si arriva nell’isola privata e più  esclusiva dei Caraibi.  Questa perla scoperta nel lontano 1959 da Collin Tennant, Lord Glenconner, che da piantagione di canna da zucchero in poco tempo, grazie alla sua visione, la trasformò in quella che ancora oggi è considerata  l’isola più chic e regale del pianeta. Mare cristallino, spiagge tropicali, sabbia bianca come borotalco, fanno da attrazione ai  Vip del jet set internazionale per restare in tutta privacy a trascorrere le loro vacanze lontani da sguardi indiscreti. Per anni è stata il rifugio della principessa Margaret d’Inghilterra e accoglie ancora oggi buona parte dell’aristocrazia inglese. Il Principe William è solito trascorrervi qualche settimana nel periodo Natalizio.

La natura è meravigliosa: ibiscus, palme e mangrovie, tartarughe, iguane e aironi grigi fanno da sfondo alle ville super blindate dei suoi ospiti. Il mezzo di locomozione è il mule, una macchinina elettrica, guidato da servitori che caricandolo di sdraio, giochi e champagne allestiscono sulla spiaggia tutti i confort per proprietari delle ville.
La privacy è assicurata nelle 12 miglia quadrate, un solo albergo il Cotton House, dove è possibile scegliere ogni sorta di cuscino per il buon riposo. Very English, l’ora del tè. Incantevole la Spa.  E poi ville, ville e ancora ville.

La più straordinaria The Great House, ex abitazione di Collin Tennat è un capolavoro dell’architettura, straordinaria imitazione all’insegna dei templi Mogul. Ma tante sono le case altrettanto belle, Serenissima, Rosa dei venti, Frangipani,  Alumbrera, Carissa e Blumoon, tutte costruite da architetti provenienti da tutto il mondo per essere, uniche e speciali. L’affitto settimanale va dai 16.000 ai 45.000 dollari circa, tutto gestito dalla Mustique Company. Le ville vengono affittate con il personale di servizio, cuochi di alto livello, giardinieri e maggiordomi. Gli ospiti non dovranno occuparsi di nulla, l’equipe super professionale  provvederà a ogni cosa. Lusso vero tra party,  feste a tema,  tornei di tennis, escursioni a cavallo e i famosi pic-nic sulla spiaggia, sapientemente organizzati dai maggiordomi delle case, dove gli chef si esibiscono in straordinarie performance culinarie servite ai bordi della mitica Macaroni Beach.

Mick Jagger, David Bowie, Tommy Hilfiger, Prince Lowenstein, il conte Manfredi della Gherardesca e Tom Ford non mancano di passare le loro vacanze in questo posto speciale, lontano da paparazzi e in assoluta sicurezza.
Il vero lusso?? Stare a piedi scalzi sorseggiando dello champagne al mitico  Basil Bar, unico luogo di ritrovo per godersi un tramonto che solo Mustique sa regalare.
Nell’unica boutique  dell’isola raccomando di acquistare i parei e kaftani disegnati dalla designer dell’isola Lotti Bunbury, sono veri must di eleganza e raffinatezza.

Vicino a Mustique facendosi affittare un motoscafo veloce dalla Mustique Company, sarà possibile raggiungere  Tobago Cays, piccolissimi atolli che emergono dal Mar dei Caraibi come  luminosissime lucciole.
Per chi ama il mare in barca, il consiglio è di organizzare una crociera in barca a vela toccando così le altre isole del gruppo delle Grenadine per un’indimenticabile vacanza tra natura e lusso d’altri tempi.

Articolo pubblicato il 02 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


The Great House
The Great House