Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ato. In Sicilia più dirigenti che in Lombardia
Tags: Ato



PALERMO – Nessuno avrebbe certo immaginato un destino tanto convulso e polemico per l’ambito territoriale ottimale (Ato) quando venne introdotto con la legge 5 gennaio 1994 n. 36 “Disposizioni in materia di risorse idriche”, meglio conosciuta come legge Galli che ha riorganizzato i servizi idrici in materia di servizio idrico integrato, cioè acquedotti, fognatura e depurazione. L’assenza di un miglioramento sensibile del servizio fa inoltre il paio con una situazione abbastanza problematica a proposito dei compensi economici e della strutturazione del personale. Secondo l’ultimo Rapporto sullo stato del servizio idrico del Coviri in Sicilia la situazione delle Ato ha generato effetti perversi come la situazione di Palermo che vede 9 impiegati di cui ben 4 dirigenti oppure l’Ato di Messina, che con 700mila euro di stipendi all’anno è uno dei più pagati d’Italia. Anche sui dirigenti la città della stretto non sfigura affatto piazzandone lo stipendio a 184 mila euro l’anno, secondo solo allo stipendio dirigenziale dell’Ato unico del Molise. E poi: in Sicilia 19 dirigenti, in Lombardia 10.

Articolo pubblicato il 29 maggio 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Acqua in Sicilia: si perde, ma costa - Servizi idrici: ecco come i cittadini pagano il sistema marcio.
    La fotografia. Le ultime statistiche sul sistema idrico non cambiano lo stereotipo degli anni Sessanta: in Sicilia molta acqua preziosa continua a perdersi o ad evaporare nelle dighe senza allaccio
    La classifica. Non solo. Perdiamo il confronto con il Nord su costi e tariffe applicate ai consumatori e ancor oggi la depurazione copre il 53% del territorio. Praticamente un record: siamo ultimi in tutto
    (29 maggio 2009)
  • Ato. In Sicilia più dirigenti che in Lombardia - (29 maggio 2009)
  • Agrigento, acqua più cara. Depurazione: siamo ultimi - Le ultime classifiche spingono la Sicilia ancora più in basso. A Milano una famiglia spende meno di un quarto (29 maggio 2009)
  • “L’acqua resti pubblica”. Proposta di legge popolare - La crisi del sistema ha risvegliato una protesta civile in tutta l’Isola. Domenica a Caltanissetta il forum dei movimenti siciliani (29 maggio 2009)


comments powered by Disqus