Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Non c’è più forte sintonia tra questo Governo e l’Assemblea regionale siciliana
di Raffaella Pessina



Come giudica l’andamento dell’Aula e la capacità di legiferare di questo Parlamento?
“Il mio è un giudizio non positivo, vedo un’Assemblea scoraggiata e per alcuni aspetti delegittimata perché non vedo una forte sintonia tra questo governo e l’Assemblea stessa. Percepisco che c’è molto servilismo specie in alcuni gruppi parlamentari . Più che il servilismo servirebbe un maggior rispetto nei confronti delle istituzioni in cui si articola la Regione siciliana. Devo dire che molti colleghi si sforzano di fare bene il proprio mandato, non sempre ci riusciamo perché a volte in Aula anche l’espressione più libera non viene quasi mai ascoltata. L’Aula è quasi sempre disturbata dal mormorio delle relazioni interpersonali, perché sembrano contare molto di più del dibattito. Questo desta un certo scoraggiamento in chi interviene. La  maggioranza inoltre viene tenuta insieme da Lombardo da interesse più che da convinzione. Una maggioranza che sta insieme non per omologazione o per analogie, ma perché ha il compito di stare  insieme per perseguire finalità squisitamente elettorali”.

Lombardo ha accusato il Pdl di non avere votato in Aula il dpef (documento di programmazione economica).
“Abbiamo fatto bene a fornirgli questa scusa, sennò ci saremmo celati sempre dietro ad un equivoco di fondo per aver scelto il male minore. L’errore è stato indicare in Lombardo la persona da candidare per la Presidenza della Regione Siciliana. Peggio era perpetrare l’errore confondendoci dietro ad un riformismo senza convinzione. Già è difficile portare avanti le riforme in Sicilia se poi manca la volontà come io penso, la cosa diventa impossibile e questa forte volontà io in Lombardo non la vedo affatto”.

Articolo pubblicato il 06 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus