Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Pdl Sicilia e lealisti al 40%, l’Mpa stabile al 15%
di Lucia Russo

Intenzioni di voto e fiducia dei cittadini alla prova con un sondaggio mensile. Cimino guida la classifica della Giunta. Lombardo al 55,9%

Tags: Gianfranco Miccichè, Raffaele Lombardo, Michele Cimino, Ars, Pdl Sicilia, Mpa



PALERMO – La Regione, e non solo, sotto l’Osservatorio politico di “Crespi Ricerche” a partire da questo mese con un’analisi che ci fornirà le intenzioni di voto, la fiducia nei confronti dei politici e del Governo siciliano. Pubblichiamo due delle classifiche diffuse ieri relative all’indice di gradimento di politici siciliani e assessori dell’attuale Governo regionale.

L’analisi include anche il gradimento dei partiti. A tal proposito la polemica, tra divisione e sfida del Popolo della Libertà, definito lealista, e il PdL Sicilia di Gianfranco Miccichè si chiude alla pari. Infatti, benché al di sotto delle ultime politiche con il 46%, la somma delle due opzioni è superiore a quelle delle europee con il 36,4%, infatti il 40% del PdL si divide in 20% per il PdL Sicilia e l’altro 20% per il Pdl Tradizionale.

L’Mpa, movimento politico che fa riferimento a Raffaele Lombardo ottiene il 15% confermando il voto delle europee e quindi il forte incremento sulle politiche dove l’Mpa era al 7,7%. Buono il tasso di fiducia e di notorietà degli assessori siciliani superiore a quelli della media nazionale. “Forse perché in questa regione vengono vissuti più come Ministri che come Assessori”, scrive lo stesso Luigi Crespi nel suo Blog.

È Michele Cimino a guidare la pattuglia degli assessori di Lombardo, con il 46,8% di fiducia, dietro di lui ben 8 punti, tra il 38,5% e il 35%, e troviamo Nino Strano, Caterina Chinnici, Giambattista Bufardeci e Nicola Lean za.
Al 28,1% troviamo Piercarmelo Russo, con Gaetano Armao al 24,2%. Meno gradito Massimo Russo col 22,3%, sicuramente le sue riforme hanno pestato i piedi a molti. Ma c’è chi piace meno dell’assessore alla Salute:  Roberto Di Mauro al 21,7%, Luigi Gentile al 20,4%, Marco Venturi al 20,2% e Mario Centorrino al 19,6%. Su tutti “svetta” Raffaele Lombardo con un importante 55,9%.

Per quanto riguarda gli uomini politici siciliani la particolare classifica vede in testa Angelino Alfano con il 57% seguito dal capo Pdl Sicilia Gianfranco Miccichè con il 55% e dal ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo con il 51%. è Rita Borsellino il primo politico di centrosinistra con il 47%. Renato Schifani va al 45%, la “pasionaria” dell’Idv Sonia Alfano è al 44% insieme al finiano Fabio Granata (44%).
Nello Musumeci , esponente della Destra di Storace si colloca al 40%, davanti ad Anna Finocchiaro, capogruppo del Pd al Senato, con il 37%. Leoluca Orlando, portavoce di IdV è al 36%, chiude l’elenco Giuseppe Castiglione con il 35%.

Articolo pubblicato il 08 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus