Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Messina - Il fotovoltaico ‘invade’ le scuole impianti sui tetti di 18 istituti
di Valeria Zingale

I dirigenti hanno siglato un’intesa con la quale si impegnano a svolgere anche attività didattiche. I progetti finanziati dal ministero dell’Ambiente e realizzati dalla Provincia

Tags: Fotovoltaico, Scuole, Energia, Ambiente



MESSINA – Sono 18 gli edifici scolastici di Messina e provincia interessati dal progetto “Il sole a scuola”, finanziato dal ministero dell’Ambiente per la divulgazione della cultura del risparmio energetico ed della produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Le risorse messe a disposizione della Provincia regionale di Messina dal ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare sono pari a 159.570 euro (8.865 euro per ognuno dei diciotto edifici scolastici).

Gli impianti fotovoltaici che si andranno a realizzare sono da 1,05 kWp ciascuno. I relativi progetti sono stati redatti da tecnici dipendenti dell’Ente, coordinati dal dirigente dell’Ufficio Edilizia Scolastica, Vincenzo Carditello, che provvederà alla relativa realizzazione. In ottemperanza a quanto richiesto dal bando ministeriale, la Provincia regionale ha già sottoscritto con la dirigenza scolastica di ognuno degli Istituti interessati, uno specifico protocollo d’intesa” per lo svolgimento anche di attività didattiche volte alla realizzazione di analisi energetiche e di interventi di razionalizzazione e risparmio energetico negli edifici interessati tramite il coinvolgimento degli studenti. Le scuole messinesi interessate sono l’Ipc “Antonello”, l’Ipiam “Maiorana”, l’Is “Ainis”, l’Itc “Quasimodo”, l’Itg “Minutoli”, e l’Ita “Cuppari”. Per la provincia rientrano nel finanziamento gli edifici scolastici” l’l’Itcg “”Fermi” e l’Ipsia “Ferrari” di Barcellona, il liceo scientifico “Piccolo” di Capo d’Orlando, il liceo scientifico “Caminiti” di Giardini Naxos, l’Itc “Conti Vainicher” di Lipari, l’Ipia “Ferraris” di Pace del Mela, l’Ipsia “Gepy Faranda” di Patti, l’Iti “Maiorana” di Milazzo, il liceo ciassico “Impallomeni”, il liceo scientifico “Fermi” e l’Iti “Torricelli” di S.Agata Militello e infine l’Itc “Pugliatti” di Taormina.

Al bando nazionale hanno preso parte i Comuni e le Province proprietari di edifici ospitanti scuole medie inferiori o superiori sulle quali realizzare impianti fotovoltaici e, in contemporanea, avviare un’attività didattica che coinvolgesse studenti e docenti degli istituti interessati. Complessivamente, in Sicilia sono 44 gli edifici scolastici di ogni ordine e grado che beneficeranno del finanziamento.

Articolo pubblicato il 20 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus