Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Chi inquina deve pagare altrimenti è lo Stato
di Luca Insalaco

Tags: Domenico Fontana, Legambiente



Quali sono le vostre proposte per le aree a grande rischio ambientale (Priolo, Milazzo, Gela, Biancavilla)?
“Per quindici anni abbiamo portato avanti battaglie durissime e ora non possiamo che essere soddisfatti della sentenza con la quale la Corte di Giustizia Europea ha sancito che chi inquina deve pagare. I Governi finora si sono limitati a fare dichiarazioni, ma non hanno mai obbligato le società a bonificare le zone inquinate. E le società, come per la rada Augusta, hanno giocato al rimpallo delle responsabilità. Grazie all’Unione Europea questi balletti dovranno finire, altrimenti lo Stato sarà chiamato a pagare multe salatissime. Se e quando partiranno le bonifiche, i cittadini dovranno vigilare che le bonifiche si facciano davvero e che non ci siano infiltrazioni della mafia. Si sa, infatti, che la mafia è fortemente interessata a questo tipo di operazioni”.

Quanti iscritti conta Legambiente in Sicilia?
“Abbiamo circa 1800 iscritti. A differenza di altre associazioni ambientaliste non abbiamo mai puntato a moltiplicare il nostro numero di sostenitori. Non ci interessano quelli che comprano semplicemente la tessera: i nostri iscritti si impegnano attivamente sul territorio. Siamo radicati sul territorio con persone vere, che portano avanti battaglie politiche interloquendo con le istituzioni”.

In che modo siete organizzati?
“Abbiamo i circoli, ognuno dei quali ha un’assemblea ed un direttivo. Si tratta di gruppi di cittadini che si organizzano democraticamente per fare attività politica. I delegati dei circoli eleggono gli organismi regionali: direttivo, segreteria, direttore e presidente regionale. Periodicamente, poi, convochiamo il direttivo regionale, che è il nostro organo politico”.

Articolo pubblicato il 27 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus