Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Leggeri ribassi per i listini dei carburanti al distributore
di Giuseppe Bellia

Prezziari in Sicilia in diminuzione secondo gli ultimi rilevamenti del Quotidiano Energia. Benzina e diesel nell’Isola si mantengono su livelli di prezzo ancora troppo alti

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO - Continua nel segno dei leggeri ribassi l’estate nei distributori dei carburanti isolani.
Analogamente a giugno, luglio è un mese di leggerissimi ma costanti “ritocchi”, questi certamente risentono del periodo di relativa tranquillità del mercato delle quotazioni internazionali del greggio.
I listini siciliani di benzina, diesel e gpl seguono l’andamento dei prezzi medi nazionali in diminuzione dall’inizio dell’estate.
I ribassi non mutano quello che è il quadro nazionale dei prezzi alla pompa: Sicilia sempre terra dei “salassi”. Per questa settimana (analogamente alla scorsa), la quotazione del greggio si è mantenuta fra i 75 e 78 dollari al barile (ieri 77,40).

Benzina

Prezzo medio nazionale della benzina rilevato il 23 luglio dal Quotidiano Energia 1,361 €/L.
Nonostante il positivo andamento estivo dei listini in tutt’Italia, non ci è dato sapere, perché nell’Isola (nonostante otto raffinerie), i carburanti costino di più che altrove.
Per questa settimana, tutti i listini isolani censiti superano il Pmn (prezzo medio nazionale) di almeno 30 millesimi. Ma il divario di prezziario con le altre regioni è ben più consistente. Infatti, ad esclusione del listino Agip del Lazio (1,415 €), tutti gli altri listini in Sicilia, sono più costosi rispetto a Lombardia,  Veneto, Emilia – Romagna, Piemonte. Fra i listini censiti nell’Isola per il comparto benzina, il più caro è quello Agip (1,410 €), seguito da quello Erg (1,407 €), dagli indipendenti (1,398), e dalla Esso (1,390). Il gap più consistente di prezzo è stato registrato fra il listino Esso del Veneto (1,299) e lo stesso censito in Sicilia (1,390 €). Dal confronto la differenza di prezzo è di un centesimo e nove millesimi al litro.

Diesel

Prezzo medio nazionale censito dalla stessa fonte e lo stesso giorno 1,204 €/L.
Tutti i listini rilevati questa settimana superano l’euro e due centesimi al litro. Nella classifica dei prezzi, il “salasso” settimanale va assegnato ex equo, ai listini Agip ed Erg, entrambi hanno fatto rilevare un prezzo pari a 1,252 euro. In graduatoria, seguono gli indipendenti (1,248 €) e la Esso (1,228). Facendo un’analisi comparata dei prezziari su scala nazionale, le differenze fra i listini, anche per questa settimana nel comparto diesel, sono rilevanti. E così che la forbice di prezzo fra i listini registrati nell’Isola e gli stessi censiti in altre regioni si mantiene costantemente fra i 40 e 60 millesimi in più al litro, con picchi di differenza sino ad un centesimo al litro. E’ il caso del listino degli indipendenti isolani (1,248 € ) e quello rilevato in Lombardia (1,143 €): il gap è di un centesimo e cinque millesimi al litro.

Articolo pubblicato il 29 luglio 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere