Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Tra irregolarità e revoche Fesr e Feoga 58 mln indietro
di Lucia Russo

Negli appalti pubblici: affidamenti senza trasparenza violando le norme. Feoga: la GdF ha scoperto sia evasione Iva che fatture false

Tags: Unione Europea, Por Sicilia, Fesr, Feoga



Le principali criticità in merito alla programmazione Por 2000-2006, riscontrate dalla Corte dei Conti Sicilia nella Relazione al Rendiconto della Regione anno 2009, riguardano la polverizzazione degli interventi e l’alto numero di revoche di progetti già finanziati.

In particolare nel settore degli appalti pubblici, nei conferimenti di incarichi di progettazione, direzione lavori,  collaudo e consulenze è stato riscontrato l’affidamento senza un’adeguata evidenza pubblica, in difformità della disciplina vigenti e dei regolamenti e direttive comunitarie. Queste irregolarità sono state rilevate con i controlli sui sistemi di gestione e controllo sia per il Fondo europeo di sviluppo regionale che per il Fondo europeo agrario di orientamento e garanzia. Queste, se definitivamente accertate, comporteranno la totale desertificazione della relativa spesa.
Oltre a ciò anche affidamenti in house non strettamente rispondenti ai principi sanciti dalla giurisprudenza della Corte di giustizia europea.

In merito al Feoga, attraverso i controlli della Guardia di finanza sono emerse irregolarità consistenti in mancata realizzazione di opere, pagamenti effettuati in violazione della normativa antiriciclaggio o non effettuati, nell’elusione dell’Iva e nell’emisisone di fatture irregolari. Ed ancora , attraverso i sistemi di gestioen e controllo, è emerso un non puntuale rispetto delle disposizioni in materia di rendicontazione nell’ambito del Fondo sociale europeo.

Per le irregolarità sistemiche relative agli appalti ci sono state delel conseguenze economiche in termini di riduzione della spesa certificata, per un importo di 55,5 milioni di euro nell’ambito del Fesr e di 1,9 milioni di euro per il Feoga.

Articolo pubblicato il 05 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Por Sicilia: in bilico 2,5 miliardi -
    Risorse Ue. Dopo 4 anni, ancora rendiconto da chiudere.
    30 settembre 2010. La data entro cui l’Autorità unica di gestione del Por Sicilia 2000-2006, ovvero il dipartimento Programmazione della Regione, dovrà presentare il saldo finale.
    Le irregolarità. Dalla mancata realizzazione di opere ai pagamenti effettuati in violazione della normativa antiriciclaggio o non effettuati. La conseguenza è la restituzione delle somme.
    (05 agosto 2010)
  • Tra irregolarità e revoche Fesr e Feoga 58 mln indietro -
    Negli appalti pubblici: affidamenti senza trasparenza violando le norme. Feoga: la GdF ha scoperto sia evasione Iva che fatture false
    (05 agosto 2010)
  • Fas 00-06, speso il 24% e persi 63 milioni di euro -
    La Regione Siciliana indietro rispetto alla media del 43,4 % di spesa. Il ministro Tremonti annuncia per settembre un nuovo piano
    (05 agosto 2010)


comments powered by Disqus