Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Siciliani vessati dai tributi degli Enti locali: + 6,11%
di Lucia Russo

Dal 2006 al 2009 gli stessi tributi in Lombardia scesi del 40,9%. Nel resto del Paese tali imposte sono scese del 29,63%

Tags: Pil, Economia



A prezzi correnti il calo del Prodotto interno lordo in Sicilia nel 2009 è stato del 2 per cento pieno, che a prezzi costanti corrisponde al -3,6 per cento. Questo dopo che già nel 2008 si era registrato un calo e dopo che, comunque, in percentuale sul Prodotto interno lordo medio dell’Italia, da ben trent’anni la Sicilia non riesce a sollevarsi oltre il 6,2%, mentre la Lombardia produce più del 20 per cento di tutto il Pil del Paese.

La situazione è veramente grave poiché a questa situazione del Pil si deve aggiungere che la Sicilia è l’unica tra le Regioni a Statuto speciale a non aver rispettato i limiti del Patto di stabilità, come segnalato dalla Corte dei Conti nella relazione sulla gestione finanziaria delle Regioni nel 2008 e 2009. E ancora: la Sicila è l’unica regione in Italia dove negli ultimi tre anni la pressione tributaria da parte dei Comuni è aumentata: dal 2006 al 2009 la leva è cresciuta del 6,11%, secondo la  relazione della Corte dei Conti sulla gestione finanziaria degli enti locali. Questo mentre nel Paese, la variazione delle imposte ha fatto segnare una flessione pari a -29,63%. La regione dove la pressione tributaria dei Comuni è diminuita in modo più consistente è la Lombardia con -40,9%, 11 punti in più rispetto alla media nazionale. Tra l’altro in tutte le regioni la variazione è negativa, solo in Sicilia è positiva. Non ci meravigliamo dunque se il cittadino siciliano consuma di meno perché ha meno soldi, non solo è senza lavoro ma è anche vessato dalla pressione tributaria, problema che non attanaglia tutti gli altri compatrioti delle altre regioni.

Articolo pubblicato il 11 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Pil Sicilia in discesa da trent’anni -
    Crisi perenne. La ricchezza prodotta diminuisce in Sicilia.
    Previsioni 2010. Nel Documento di programmazione economica 2010-2013 della Regione il Pil a prezzi costanti cala del 0,5% e a prezzi correnti sale del 1,9 ma deve riprendersi dal -3,6 del 2009.
    Consumi in calo. Le famiglie, a causa della mancanza del lavoro, spendono di meno con una contrazione pari a -1,8% e devono pagare più tasse agli enti locali.
    (11 agosto 2010)
  • Siciliani vessati dai tributi degli Enti locali: + 6,11% -
    Dal 2006 al 2009 gli stessi tributi in Lombardia scesi del 40,9%. Nel resto del Paese tali imposte sono scese del 29,63%
    (11 agosto 2010)
  • L’agricoltura retrocede e sperpera i fondi europei -
    L’industria è il settore più in crisi (-13,7%) seguito dalle Costruzioni. Sul Fondo orientamento e garanzia (Feoga) irregolarità gravi
    (11 agosto 2010)


comments powered by Disqus
Landamento del Prodotto interno lordo in Sicilia  con le previsioni per il 2010
Landamento del Prodotto interno lordo in Sicilia con le previsioni per il 2010