Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Sul bilancio l’ombra del dissesto. Cimino chiamato a dare sicurezze
Il presidente della commissione Attività produttive all’Ars, Caputo (Pdl), interroga il Governo. “False entrate: spese coperte con risorse di natura incerta come i Fas”

Tags: Caputo, Fas, Dissestp



PALERMO – In periodo di vacanze estive anche per l’amministrazione regionale, con l’Assemblea regionale siciliana per il momento ferma, non mancano le polemiche tra le parti politiche in gioco, ancora una volta contro nel valutare la salute economica della Regione.

“Nemmeno il più piccolo e sprovveduto Consiglio comunale siciliano avrebbe approvato un Bilancio e una Finanziaria inserendo a copertura delle spese e delle uscite fondi di incerta natura come i Fas”.
A dichiararlo è il parlamentare regionale, Salvino Caputo (Pdl), presidente della commissione Attività produttive all’Ars, che ha presentato una interrogazione parlamentare e ha disposto l’audizione in Commissione dell’assessore regionale all’Economia, Michele Cimino.

“La situazione economica della Regione - ha dichiarato Salvino Caputo - è al dissesto economico, e il presidente Lombardo, invece di seguire le sorti della Sicilia, gira l’Italia per incontrare segretari e maggiorenti di partiti per comporre il suo quarto governo in due anni”.

“Le cosiddette grandi riforme, dai rifiuti alle zone franche, ai cantieri di lavoro e per i forestali - ha continuato Caputo - sono state impostate su falsi dati di bilancio, perché coperte con entrate incerte e fittizie. Lombardo sta esponendo l’intera regione ad disastro finanziario e mettendo a rischio di fallimento anche tutti gli Enti locali che rischiano di sforare il patto di stabilità”.
“Invece di scagliarsi contro il Governo nazionale - ha concluso - il Governatore rifletta sul perché ha perso ogni credibilità a livello nazionale per la sua incoerenza politica”.

A replicare alle accuse sul presunto “dissesto economico” della Regione, lanciate da Caputo ci ha pensato il parlamentare del Pdl-Sicilia all’Assemblea regionale, Franco Mineo, che ha invitato il collega a rivolgersi piuttosto ai “suoi referenti politici nazionali per sollecitare il governo a trasferire concretamente nelle casse della regione i Fas”.
“Non vorremmo - ha detto Mineo - che la vicenda dei Fas assomigli alla tela di Penelope: noi tessiamo per farli giungere presto in Sicilia mentre altri tentano di disfare le nostre trame tutto a discapito dello sviluppo della Sicilia”.

Articolo pubblicato il 20 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus