Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Energia elettrica e trasporti i settori più attenti
di Chiara Giarrusso

In Lombardia hanno investito in sicurezza certificata 402 siti produttivi. In Campania l’incremento maggiore di certificazioni (+169%)

Tags: Lavoro, Sicurezza



Secondo  Accredia, a puntare sulle certificazioni ambientali sono state soprattutto le aziende attive nella fabbricazione di prodotti petroliferi (+40,28%) e quelle operanti nell’ambito dei servizi professionali d’impresa (20,91%). I settori che hanno maggiormente investito in sicurezza “certificata”, invece,  sono quelli dell’energia elettrica (327 imprese), dei trasporti (299) e dei servizi pubblici (241).                                
 
Mentre sempre negli ultimi 12 mesi, i trend più significativi sono stati segnati dalle aziende che operano nell’ambito della produzione di gioielleria, oreficeria e bigiotteria (+227%), seguite a pari merito da tipografie e imprese di commercio all’ingrosso e al dettaglio (per entrambe un significativo +37,5%).

Il podio regionale delle aziende più attente alla sicurezza dei propri dipendenti è guidato dalla Lombardia (402 siti certificati ad aprile 2010), davanti a Emilia Romagna (248) e Toscana (199). Nel Nordovest sono 667 le imprese certificate e 561 nel Nordest, per un totale di oltre 1200 tra realtà pubbliche e private.                                     
 
Al centro del Paese 526 sono i siti certificati e al sud e nelle isole 409. Tra aprile 2009 e aprile 2010, la Campania è la regione che ha fatto registrare la performance più rilevante: +169%, passando da 43 a 116 siti produttivi certificati OHSAS 18001. A seguire, la Puglia (64 siti certificati per un rilevante +120%).
In controtendenza il mercato della “sicurezza certificata” in Basilicata, con 19 siti certificati rilevati ad aprile scorso  che segna -17%.

Articolo pubblicato il 26 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Imprese isolane sorde alla sicurezza -
    Lavoro. Imprese e Pa siciliane insensibili alla sicurezza.
    Virtuosi. Sono le aziende del Sud e delle isole le più “verdi”, con una crescita negli ultimi 12 mesi del 4,5%, mentre si concentrano al Nord circa la metà delle organizzazioni più sensibili alla sicurezza sul lavoro.
    Confronto. Nell’Isola, sono state 57 le imprese che si sono dotate delle certificazione per la sicurezza sul lavoro, sette volte meno di quanto hanno fatto le “cugine” della regione Lombardia (402)
    (26 agosto 2010)
  • Energia elettrica e trasporti i settori più attenti -
    In Lombardia hanno investito in sicurezza certificata 402 siti produttivi. In Campania l’incremento maggiore di certificazioni (+169%)
    (26 agosto 2010)
  • Nel 2009 sono cresciuti gli incidenti mortali in Sicilia -
    Secondo l’Inail sono stati denunciati 34.311 infortuni sul lavoro. 84 i casi registrati nell’ultimo anno (+7,7 per cento)
    (26 agosto 2010)


comments powered by Disqus