Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Nel 2009 sono cresciuti gli incidenti mortali in Sicilia
di Chiara Giarrusso

Secondo l’Inail sono stati denunciati 34.311 infortuni sul lavoro. 84 i casi registrati nell’ultimo anno (+7,7 per cento)

Tags: Lavoro, Sicurezza, Inail



Nel 2009 diminuiscono gli infortuni sul lavoro in Sicilia, mentre aumentano gli incidenti mortali. E questo ad un anno dall’introduzione del nuovo Codice della sicurezza del lavoro (aggiornato con il d.lgs. 81/2008).
Secondo l’INAIL, sono stati denunciati 34.311 infortuni sul lavoro, pari al 4,34% del totale nazionale. Nel settore industria e servizi sono stati 28.760 (-4,9% rispetto al 2008), in agricoltura 2.717 e nel settore statale 2.834  (+ 5,8%). Secondo l’Istat la flessione sarebbe da attribuire alla riduzione del numero di occupati, ma anche al potenziamento dei livelli di sicurezza e dell’attività di prevenzione.
 
Su base provinciale, il risultato  migliore si registra a Ragusa con 3.714 eventi denunciati, (-7,5%  rispetto al 2008).  La provincia di Messina registra 5,9% di infortuni in meno rispetto al 2008, con 5.026 casi,  mentre Palermo (con 7.152) e Catania (con 6.966)  presentano un calo rispettivamente del 4,4%e del 2%. Il dato peggiore è quello registrato a Caltanissetta, con una percentuale del 7,2% in più.  Sono aumentati, invece, gli incidenti mortali con 84 casi registrati (+ 7,7%).
 
Stando ai settori d’attività si registrano: 10 morti in agricoltura, 73 nell’industria e servizi e 1 tra i dipendenti statali. La provincia più colpita è Catania con 20 eventi mortali; seguono Palermo (17), Messina (12), Caltanissetta (10), Agrigento (8), Trapani(7), Siracusa(6) e Ragusa(4). Solo la provincia di Enna non ha registrato eventi mortali.  Gli infortuni in itinere presentano valori pressoché stabili rispetto al 2008, con 3.573 a fronte dei 3.571 (+0,1%). C’è stato un aumento pari al doppio, però, di quelli mortali: con 22  rispetto ai 12 del 2008.  In aumento, anche le denunce per malattie professionali. Sono state 1.091 (+5,8%): 1.005 nel settore industria e servizi, 75 in agricoltura e 11 in conto Stato.

Articolo pubblicato il 26 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Imprese isolane sorde alla sicurezza -
    Lavoro. Imprese e Pa siciliane insensibili alla sicurezza.
    Virtuosi. Sono le aziende del Sud e delle isole le più “verdi”, con una crescita negli ultimi 12 mesi del 4,5%, mentre si concentrano al Nord circa la metà delle organizzazioni più sensibili alla sicurezza sul lavoro.
    Confronto. Nell’Isola, sono state 57 le imprese che si sono dotate delle certificazione per la sicurezza sul lavoro, sette volte meno di quanto hanno fatto le “cugine” della regione Lombardia (402)
    (26 agosto 2010)
  • Energia elettrica e trasporti i settori pi├╣ attenti -
    In Lombardia hanno investito in sicurezza certificata 402 siti produttivi. In Campania l’incremento maggiore di certificazioni (+169%)
    (26 agosto 2010)
  • Nel 2009 sono cresciuti gli incidenti mortali in Sicilia -
    Secondo l’Inail sono stati denunciati 34.311 infortuni sul lavoro. 84 i casi registrati nell’ultimo anno (+7,7 per cento)
    (26 agosto 2010)


comments powered by Disqus

´╗┐