Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Disagi nei voli per Pantelleria e Lampedusa. Riggio: “Controllare la regolarità del servizio”
di Antonio Casa

Il presidente dell’Enac chiede alla direzione generale maggiore vigilanza nel periodo di proroga del contratto. L’iniziativa presa dopo la cancellazione, domenica, del volo Palermo-Pantelleria, poi ripristinato

Tags: Enac, Vito Riggio, Meridiana



ROMA - Il presidente dell’Enac, Vito Riggio, ha chiesto alla Direzione generale dell’Ente che – nel periodo di proroga del contratto con Meridiana in materia di continuità territoriale per i collegamenti in regime di oneri di servizio pubblico con le isole minori della Sicilia, Pantelleria e Lampedusa – vengano aumentati i controlli sul rispetto delle clausole contrattuali che tutelano la regolarità del servizio aereo, vigilando in particolare affinché il vettore riprotegga con sollecitudine i passeggeri di voli eventualmente cancellati.

L’iniziativa del presidente dell’Enac nasce dalla necessità di ridurre maggiormente i disagi da eventuale cancellazione del volo, come quella occorsa per inconveniente tecnico a un aeromobile sulla tratta Palermo-Pantelleria il giorno 29 agosto, cui Meridiana ha rimediato, su sollecitazione dello stesso Riggio, con la messa a disposizione un secondo velivolo, di cui il Presidente dell’Enac ha poi ringraziato la compagnia aerea.

L’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile sottolinea, in ogni caso, che gli episodi di inconvenienti tecnici ad aeromobili con successiva cancellazione del volo osservati in questi giorni sui collegamenti tra la Sicilia e le isole minori, non hanno mai messo in discussione la sicurezza del trasporto aereo, la quale, anche attraverso la costante attività di vigilanza e controllo svolta dalle strutture tecniche dell’Enac, viene mantenuta in tutta Italia ai massimi standard europei.

Di recente Meridiana è stata convocata dallo stesso Riggio a seguito di cancellazioni e ritardi di voli in alcuni aeroporti nazionali.
Intanto, la compagnia, in conformità agli impegni assunti nei confronti di Meridiana fly il 22 febbraio 2010, ha liberato e sottoscritto tutte le 50.600.970 azioni ordinarie Meridiana fly di nuova emissione, rimaste non sottoscritte ad esito del periodo di offerta in Borsa, conclusosi in data 20 agosto 2010, per un controvalore complessivo pari a 2.833.654,32 euro. A conclusione dell’aumento di capitale Meridiana deterrà una partecipazione pari al 78,05% del capitale sociale di Meridiana fly.

Articolo pubblicato il 31 agosto 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus