Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Poi Energia: 7,5 milioni alla Sicilia
di Antonio Casa

In un decreto trasmesso alla Guri gli elenchi dei progetti ammessi per fotovoltaico, cogenerazione, solare e biomasse. Fondi europei serviranno a realizzare impianti da fonti rinnovabili in edifici ad uso pubblico

Tags: Fotovoltaico, Termico, Programma Operativo Interregionale



CATANIA - Fonti rinnovabili, fondi comunitari in arrivo. In Sicilia andranno oltre 5,5 milioni di euro per il settore elettrico (fotovoltaico e cogenerazione) e quasi 2 milioni di euro per quello termico (solare e biomasse), fondi del Programma operativo interregionale Poi Energie 2007-2013, linea 1.3 ‘Interventi a sostegno della produzione di energia da fonti rinnovabili, nell’ambito dell’efficientamento energetico degli edifici e utenze energetiche pubbliche o ad uso pubblico”.
 
Il decreto che approva gli elenchi dei progetti ammessi a contributo è stato inviato alla Gazzetta Ufficiale; con la firma del disciplinare i progetti entreranno, nei prossimi mesi, direttamente nella fase realizzativa. Questi gli Enti relativi all’elettrico: Casa circondariale di Siracusa; Comuni di Acquaviva Platani, Mandanici, Alì’, Noto, Ravanusa, Gibellina, Regalbuto, Santa Teresa di Riva, Buscemi, Ventimiglia di Sicilia, Melilli; Città di Piazza Armerina, Province di Ragusa e Trapani.
 
Questi gli Enti relativi al termico: Comuni di Centuripe, Petralia Sottana e Paternò; Casa Circondariale Siracusa e Dipartimento Amministrazione penitenziaria - Comune S. Pietro Clarenza. Il Programma Operativo Interregionale Energie Rinnovabili e Risparmio Energetico 2007-2013 (Poi Energia) interessa Calabria (alla quale sono andati oltre 6 milioni di euro per il settore elettrico - fotovoltaico e cogenerazione - e oltre 1,4 milioni per il termico - solare e biomasse); Campania (4,4 milioni per il settore elettrico - solo fotovoltaico - e poco più di 3 milioni per il termico - solare, geotermico e biomasse); Puglia (oltre 5,4 milioni per progetti nel settore elettrico -fotovoltaico- e oltre 2 milioni per il termico - solare termico e geotermico); e, appunto, Sicilia.

Articolo pubblicato il 01 settembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus


´╗┐