Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Agricoltura, sono a rischio 686 milioni di fondi Psr
Denuncia di Caputo, presidente della Commissione Attività produttive all’Ars. Speso solo l’11,83% delle risorse assegnate alla Sicilia

Tags: Agricoltura, Salvino Caputo



Palermo - “Alla Sicilia un altro triste primato quello di essere tra le Regioni D’Italia quella ad avere la più bassa spesa dei fondi comunitari del Piano di Sviluppo Rurale destinato all’agricoltura e con obbligo di spendere entro I prossimi tre mesi 686 milioni di euro per evitare la restituzione all’Unione Europea”.

Lo dichiara Salvino Caputo, Presidente della Commissione Legislativa Attività Produttive dell’Ars che oltre ad avere presentato una interrogazione parlamentare ha disposto per la prossima settimana un’audizione straordinaria ed urgente dell’assessore regionale per le risorse agricole Titti Bufardeci, del Dirigente Generale alla programmazione, Felice Bonanno e del Direttore Generale all’agricoltura Salvatore Barbagallo.

“Da diversi mesi - ha continuato Caputo - abbiamo lanciato l’allarme sulla necessità di rivedere il Piano di sviltppo rurale per adeguarlo alle nuove realtà ed alla luce della grave crisi che ha colpito il comparto agricolo. Occore un’azione di rilancio dei livelli di spesa che ad oggi con l’11,83% rimaniamo la Regione con la spesa comunitaria più bassa a causa dell’incapacità di programmazione e di impegno della spesa pubblica.

Sono state assegnate alla Sicilia - ha puntualizzato Caputo - oltre due miliardi di euro da destinare ai progetti di rilancio e sostegno all’agricoltura siciliana, ma la complessita’ dei bandi, i ritardi legati al cambio dei direttori generali ed il nuovo assetto burocratico hanno di fatto ridotto al minimo la capacità  di spesa.
Adesso siamo di fronte ad una vera e propria corsa contro il tempo - ha concluso Caputo - per evitare il disimpegno di milioni di euro ed evitare che vengano sottratti all’agricoltura.

Conosco benissimo le capacità di lavoro dell’Assessore Bufardeci, ma è chiaro che la Regione deve dotarsi di una nuova strategia di spesa per evitare ulteriori gravi e irreparabili danni ai siciliani”.

Articolo pubblicato il 07 settembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐