Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Carburanti, prezzi in diminuzione ma più cari che nel resto d’Italia
di Giuseppe Bellia

Dal Quotidiano Energia i primi rilevamenti “settembrini” dei listini presso i distributori siciliani. Fra le compagnie censite, la più cara risulta la Erg, più economica la Q8

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO – Nuovo appuntamento con i rilevamenti dei prezzi dei carburanti. Quelli di questa settimana, si riferiscono al censimento operato martedì scorso (7 settembre), dal portale specializzato in ambito energetico Quotidiano Energia. 
Rispetto ai dati rilevati il 27 agosto scorso, scendono i Pmn (prezzi medi nazionali) di qualche millesimo, contestualmente, anche nelle varie regioni, si è registrata una diminuzione generale dei listini alla pompa tanto per il comparto benzina quanto per quello diesel. Per quanto concerne la quotazione del greggio, il prezzo di quest’ultimo è sceso nuovamente sotto quota 80 dollari al barile (ieri 74,00).

Benzina
Il prezzo medio nazionale della benzina censito lo scorso martedì dal Quotidiano Energia è stato 1,352 €/L. Il “salasso” settimanale spetta alla Erg (1,410 €), prezzo che supera la soglia dell’euro e quattro centesimi (il listino Erg siciliano della benzina, fra i prezzi regionali registrati è stato il più alto). Nella graduatoria dei prezziari, seguono Esso ed IP (1,391 €), mentre il prezziario più economico, è stato registrato dalla compagnia petrolifera Q8 (1,379 €). Mettendo a confronto su scala nazionale i prezzi, si può facilmente la costante anomalia siciliana: prezzi al distributore mediamente più alti di 50 millesimi rispetto agli altri listini regionali e nettamente superiori al Pmn. Ad esempio il listino Q8 siciliano, nonostante sia stato il migliore fra quelli censiti, è stato di 27 millesimi più caro del Prezzo medio nazionale.

Diesel
Prezzo medio nazionale del diesel censito dalla stessa fonte e lo stesso giorno 1,212 €/L. Anche per il comparto diesel scende il Pmn, rispetto a quello registrato a fine agosto (1,215 €), e a ricaduta, migliorano tutti i listini regionali. Anche in questo comparto dei carburanti, per questa settimana, si conferma la compagnia Erg, la più cara al distributore: 1,266 €.
Nella graduatoria regionale, segue il listino Ip (1,252 €) e Agip (1,233 €). Il gap con le altre regioni si mantiene costante, con dei picchi di differenza che superano il centesimo di differenza. Fra le compagnie censite, non mancano le gradite sorprese. La compagnia Q8 per il comparto diesel, ha fatto registrare il prezzo più economico fra quelli censiti (1,212 €), listino che ha eguagliato il Prezzo medio nazionale.

Articolo pubblicato il 09 settembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere