Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Anche i listini non scioperano, benzina e diesel i più alti d’Italia
di Giuseppe Bellia

Secondo appuntamento “settembrino” con i prezzi alla pompa nell’Isola censiti da Quotidiano energia. I costi dei carburanti stabili da alcune settimane ma resta il gap col Nord

Tags: Carburante, Prezzi



PALERMO – Tra scioperi prima annunciati, poi revocati dagli stessi benzinai, ecco un nuovo appuntamento con i rilevamenti del Quotidiano Energia.
Questi censimenti hanno preceduto l’annuncio dell’astensione dal lavoro degli addetti ai lavori che si sarebbe dovuto svolgere sino a sabato. Se le associazioni di categoria rivendicano una piattaforma di concertazione riguardante i problemi della distribuzione, le associazioni dei consumatori “tuonano” contro questi e il Governo nazionale.
Adusbef e Federconsumatori hanno ribadito di recente “l’urgenza che da parte del Governo si dispongano le misure indispensabili definite nel protocollo tra ministero e filiera petrolifera, con riferimento particolare all’istituzione di una commissione istituzionale di controllo sulla doppia velocità; al blocco settimanale degli aumenti (e, ovviamente, non dei ribassi); alla razionalizzazione e la liberalizzazione della rete di distribuzione, con l'apertura della vendita presso la grande distribuzione”. Dal fronte dei prezzi al consumo per questa settimana, si registrano ancora leggeri ribassi dei Prezzi medi nazionali: dai rilevamenti del 6 settembre i Pmn sono scesi di due millesimi per la benzina e di cinque per il diesel. La quotazione del greggio si è mantenuta sui 75 dollari al barile (ieri 76,35).

Benzina
Prezzo medio nazionale rilevato per la benzina dal Quotidiano Energia lunedì scorso 1,351 €/L.
Fatta eccezione per un listino (quello Agip), tutti i prezziari delle compagnie petrolifere registrate nell’Isola superano l’euro e quattro centesimi.
Sono ancora gli indipendenti isolani a “sbancare” sul piano dei “salassi” settimanali (1,413 €).
Il listino di questi supera abbondantemente il centesimo di surplus, se messo a confronto con il prezziario degli indipendenti di Veneto, Piemonte, Lazio, Toscana, ed Emilia – Romagna.
Nella graduatoria isolana dei prezzi seguono Erg (1,409 €), Esso (1,408 €) ed Agip (1,399 €), tutti listini che fanno registrare un sovraprezzo tra i 30 e 50 millesimi in più rispetto alle altre regioni.

Diesel
Prezzo medio nazionale censito per il comparto diesel dalla stessa fonte e lo stesso giorno 1,210 €/L.
Per questa settimana, la compagnia petrolifera Erg (1,276 €) ha fatto registrare il prezzo più alto in Sicilia fra i listini censiti, prezziario di 10 millesimi più caro rispetto agli indipendenti ed all’Agip (1,266 €); per contro, il listino più economico è stato rilevato per la Esso (1,252 €).
Come se non bastasse il gap di prezzo con il Pmn che mediamente varia dai 30 ai 50 millesimi, tutte le compagnie censite nell’Isola presentano il preziario più caro fra le regioni censite, ad eccezione, del listino diesel dell’Agip (1,270 €).

Articolo pubblicato il 16 settembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto benzina, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere
Prezzi a confronto diesel, per regioni e compagnie petrolifere