Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Regione, basta un fax per guadagnarsi il posto
di Dario Raffaele

Rese note le prove che bisognerà superare nel concorso interno. Prevista anche la ricerca di un documento in un faldone

Tags: Lavoro, Pa, Precari



L’assessorato regionale alla Funzione pubblica, guidato da Caterina Chinnici, ha convocato nei giorni scorsi i sindacati e ha fornito la tabella con le prove che saranno inserite nei test attitudinali per la stabilizzazione degli oltre 5.000 precari della Pa regionale. Sono 2.800 gli aspiranti al posto fisso in categoria A, 2.600 quelli che mirano ad entrare per la categoria B. Per fare il loro ingresso trionfale nei ranghi della Regione, questi  dovranno superare, oltre al test della fotocopia fronte retro, anche la prova dell’ “apporre la data su un documento utilizzando il datario”. Dovranno poi dimostrare di saper “predisporre una busta, mettere un indirizzo e il timbro del mittente”.
 
Bisognerà anche saper “fare un fax” (per gli aspiranti alla categoria A). Uno solo. Fare più fax rientra infatti fra le prove che dovranno sostenere i più esperti candidati in categoria B. Tra le altre prove inserite vi è poi la “movimentazione documenti”.
L’amministrazione ha spiegato, per iscritto, che si tratterà di “aprire un faldone, estrarre un singolo fascicolo, richiudere il faldone mediante appositi nastri. Oppure aprire il faldone e sistemare i fascicoli in ordine alfabetico. Infine, simulare la consegna manuale di un documento con apposito libro di raccomandata a libretto”.

Una volta superate le ardue prove i candidati si ritroveranno con un contratto a tempo indeterminato a partire dal 1° gennaio 2010 e la Regione con oltre 5.000 nuovi inutili (seppur bravi) dipendenti che appesantiranno ulteriormente il bilancio.
Ma, se la decisione di rimpinguare la già elefantiaca pianta organica della Regione, è stata ormai presa, almeno si faccia un regolare concorso aperto a tutti coloro che hanno i requisiti. Il nostro appello ancora una volta è rivolto ai 236.000 disoccupati siciliani (fonte Istat). Presentate le domande agli Enti quali legittimi aspiranti e bloccate la farsa delle stabilizzazioni dei privilegiati. Poi… vinca il migliore.

Articolo pubblicato il 17 settembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Entra nella Pa, fai la domanda -
    Lavoro. Stabilizzazioni nella Pa contrarie alla Costituzione.
    Consiglio di Stato. Secondo una recente sentenza del Consiglio di Stato la stabilizzazione dei precari del settore pubblico non deve arrecare danno ad altri legittimi aspiranti.
    Privilegiati. Chi è entrato nella pubblica amministrazione senza concorso (come invece previsto dall’articolo 97, comma 3, della Costituzione) è un lavoratore privilegiato.
    (17 settembre 2010)
  • Corsa alla stabilizzazione domande entro il 20 -
    Si aprono le porte dell’amministrazione regionale per 5.000 precari. Costeranno alla Regione 314 milioni di euro l’anno
    (17 settembre 2010)
  • Regione, basta un fax per guadagnarsi il posto -
    Rese note le prove che bisognerà superare nel concorso interno. Prevista anche la ricerca di un documento in un faldone
    (17 settembre 2010)


comments powered by Disqus

´╗┐