Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Mozione su compensi neo-direttori regionali
di Raffaella Pessina

Capigruppo parlamentari di maggioranza alla ricerca di punti d’incontro. Oggi all’odg la mozione di Innocenzo Leontini (Pdl)

Tags: Innocenzo Leontini, Ars



PALERMO - Riprendono oggi i lavori dell’Assemblea regionale siciliana, dopo la pausa forzata per lo svolgimento delle elezioni europee ed amministrative. Le sedute riprendono in sessione ordinaria, per effettuare cioè quelli che sono i lavori di routine parlamentari. La scorsa settimana si era tenuta una seduta convocata  in sessione straordinaria e il cui ordine del giorno riguardava l’azzeramento della Giunta da parte del governatore Lombardo (Mpa), seduta praticamente andata a vuoto, sia per l’assenza del Presidente della Regione che del numero legale. La convocazione urgente era stata richiesta al presidente dell’Ars Francesco Cascio da quei deputati dell’ala del Pdl che aderisce alla cosiddetta corrente Schifani e supportata dai deputati dell’Udc che si sono visti estromettere dalla Giunta di Governo.
Era tempo ormai che la situazione politica al parlamento siciliano tendeva al collasso, nonostante una forte maggioranza (61 rappresentanti su 90). Dopo aver “licenziato in tronco” la giunta Lombardo ha deciso di riconfermare gli assessori del Pdl della corrente di Gianfranco Miccichè e i tecnici, tranne Giovanni Ilarda che non ha accettato.

Oggi, è inevitabile che i capigruppo dovranno trovare dei punti di incontro, alla luce dei risultati elettorali, ma anche per completare la squadra di governo, che Lombardo non ha prudentemente completato, lasciando liberi tre posti per eventuali accordi che riportino una forte maggioranza a Sala d’Ercole, auspicata anche dal governo centrale. Intanto oggi al primo punto all’ordine del giorno vi è la mozione firmata dal capogruppo del Pdl Innocenzo Leontini N. 130 - Delucidazioni sui compensi attribuiti ai neo-direttori regionali. Secondo la mozione “sono stati previsti compensi che addirittura superano il livello retributivo di direttori di ‘carriera’ con decenni di  anzianità contributiva, arrivando a superare i 250 mila euro l’anno e impegna il Presidente della Regione a   rivedere i sopradetti compensi certamente spropositati in un momento di  così grave crisi economica che ha investito tutto il Paese e la nostra Regione in particolare, dando in tal  modo  un messaggio di moderazione a tutti i cittadini siciliani”.

All’ordine del giorno anche lo svolgimento di interrogazioni ed interpellanze della rubrica sanità e la prosecuzione dell’esame del disegno di legge sugli aiuti alle imprese. Rimane tra l’altro ancora in sospeso la richiesta di spiegazioni da parte del Pdl che chiede al Presidente della Regione di spiegare l’azzeramento della giunta. Per quanto riguarda i lavori delle commissioni legislative permanenti viene prevista per ora solo la riunione dell’Ufficio di Presidenza della terza commissione Attività Produttive per domani mattina per l’audizione dei rappresentanti della Admiral Srl di Caltanissetta in merito alla situazione debitoria della società e delle banche coinvolte.

Articolo pubblicato il 10 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus
Innocenzo Leontini, capogruppo del Pdl
Innocenzo Leontini, capogruppo del Pdl