Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

I prezzi più convenienti a Caltanissetta e Trapani
di Francesco Torre

A Catania le case costano di più in centro e nelle zone suburbane. Valori congelati invece a Messina, Agrigento ed Enna

Tags: Edilizia



Palermo - E per chi vuole acquistare? è vero che questo è un periodo buono perché i prezzi sono scesi per via della “crisi”? Macché, in Sicilia questo non si può assolutamente affermare.
A Palermo, per esempio, i prezzi aumentano sia in zona centrale, anche se leggermente (minimi da 1830 € nel 2007 a 1900 € nel 2008), sia in misura maggiore in zona semicentrale (range 2080 – 2760 € al mq nel 2007, 2200 – 2900 € nel 2008) e periferica. Ma le case costano di più anche a Ragusa (dove nel 2007 si dovevano spendere dai 780 a 1070 euro al mq, e nel 2008 ce ne volevano invece da 820 a 1230) e Siracusa (con massimi in salita di 200 euro in un anno al mq).
Confermata, invece, l’interpretazione su Catania, dove le case costano sensibilmente di più in centro e nelle zone suburbane, non subiscono variazioni nelle zone periferiche e costano un po’ meno nelle zone semicentrali, dove si può risparmiare fino a 100 euro al metro quadro. Messina, Agrigento ed Enna, infine, mantengono prezzi bloccati.
Qui il mercato sembra essersi congelato fino a quando non si capirà che strada prenderà questa maledetta “crisi”. In linea generale, le case più care si trovano in alcune zone semicentrali di Catania, dove si arriva a sborsare fino a 3400 euro al metro quadro, e si sfiorano i 3000 anche a Palermo. Le case più a buon mercato, invece, sono a Caltanissetta e Trapani, dove si riesce a realizzare il sogno di avere un’abitazione di proprietà anche con meno di 600 euro al metro quadro.

Articolo pubblicato il 12 giugno 2009 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Case, in frenata prezzi e transazioni siamo tornati ai livelli di sette anni fa - Immobili. L’andamento del mercato nelle province siciliane.
    L’analisi. I dati dell’Osservatorio immobiliare dell’Agenzia del Territorio è la fonte maggiormente autorevole per avere un’idea di come si evolvono le cifre del settore in tutta l’Italia.
    Tendenza. Un certo rallentamento si nota con più evidenza esaminando il trend degli ultimi tre anni, anche se non si può parlare di una vera e propria crisi data la varietà del comparto.

    (12 giugno 2009)
  • Banche e mutui: il rialzo dei tassi di interesse - (12 giugno 2009)
  • Un piccolo calo negli affitti in alcune zone delle città -

    Non c’è piena uniformità nella ideale “mappa” del territorio. Controtendenza a Siracusa e Trapani e in zone di Palermo

    (12 giugno 2009)
  • I prezzi più convenienti a Caltanissetta e Trapani - A Catania le case costano di più in centro e nelle zone suburbane. Valori congelati invece a Messina, Agrigento ed Enna (12 giugno 2009)


comments powered by Disqus