Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia  su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ripristino Alta Corte: “In Sicilia una sezione del giudice costituzionale”
di Raffaella Pessina

Tags: Francesco Cascio, Ars



Cosa ne pensa di un eventuale ripristino dell’Alta Corte ormai abolita da tempo? Non pensa che si eviterebbe di mettere le leggi approvate dall’Ars nelle sole mani del Commissario dello Stato?
“Intanto, va precisato che l’Alta Corte, istituzionalmente non è stata abolita, ma semplicemente non è più operativa, in virtù o a causa, a seconda dei punti di vista, di una sentenza della Corte Costituzionale che ha stabilito che, in linea con il principio di Unità della Giurisdizione, in Italia non potevano esserci due giudici costituzionali. Ciò non esclude, però, che in un’ottica di federalismo accentuato si potrebbe pensare a una sezione del Giudice Costituzionale che si dedichi appositamente solo alle questioni di legittimità delle leggi della regione Siciliana. Insomma, una sezione che non sarebbe autonoma, ma solo specificatamente preposta a questa funzione, come già accade per la Corte dei conti e simili, che sono suddivise appunto in sezioni. Per quanto riguarda poi, il Commissario dello Stato, occorre tener presente che si tratta di un funzionario dello Stato a cui specificatamente è rimesso il compito di valutare i profili di legittimità delle leggi, ma non certo di giudicarle. Non è infatti un giudice”.

Articolo pubblicato il 23 ottobre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Cascio: stop deputati come senatori -
    Privilegi. L.r. 44/65 e un deputato ogni 55 mila abitanti.
    Regione pachiderma. Cascio, presidente Ars: “Contrasto tra un Esecutivo che proclama lo slogan di una Regione snella e il fatto che quest’ultima invece assuma sempre più la mole di un pachiderma”.
    Gruppi parlamentari. Ai gruppi parlamentari all’Assemblea regionale per assunzione di assistenti e attività di supporto è destinata per ogni deputato una cifra tre volte quella del Consiglio della Lombardia.
    (23 ottobre 2010)
  • Riduzione dei 90 rappresentanti a 80 e trasparenza nel sito web dell’Assemblea -
    Il presidente dell’Assemblea dichiara al QdS di essere favorevole alla revisione dello Statuto sul numero dei deputati. Non ci saranno aumenti per i gruppi in crescita, somme solo in base al numero dei componenti
    (23 ottobre 2010)
  • Ripristino Alta Corte: “In Sicilia una sezione del giudice costituzionale” - (23 ottobre 2010)


comments powered by Disqus