Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia � su Twitterrss qds

Quotidiano di Sicilia

Una vetrina internazionale per i piccoli borghi del messinese
di Elisa Latella

Riscontri positivi per la prima Borsa Internazionale del turismo dedicata ai  borghi più belli della provincia di Messina. Tour operator esteri hanno visitato i luoghi e le bellezze dei paesaggi e degustato la gastronomia

Tags: Speciale Messina, Turismo



MESSINA - Incoming e outgoing: portare i turisti in Sicilia e consentire ai siciliani di confrontarsi con altre regioni d’Italia e con l’estero. I due volti di un turismo che deve essere risorsa per l’economia, volano di sviluppo endogeno per l’Isola e per il sud.
Il turismo è in sé confronto, prima di essere ogni altra cosa. Lo dimostrano i riscontri positivi per la prima Borsa Internazionale del turismo dedicata ai  borghi più belli della provincia di Messina conclusasi con il workshop a  Montalbano Elicona il 30 ottobre scorso.

Il sud del sud affascina l’estremo nord: un gruppo di qualificati e selezionati tour operator scandinavi provenienti da Danimarca, Norvegia e  Svezia, sono stati accolti a Castelmola il 26 ottobre, sono passati a Savoca  il 27, a Brolo e S.Marco d’Alunzio il 28, a Novara di Sicilia il 29, infine a  Montalbano il 30 dove si è tenuto il workshop a cui hanno partecipato oltre 50 addetti ai lavori. 

Un turismo a 360° quello che può offrire la Sicilia, tra  itinerari storici, culturali, religiosi, gastronomici. Paesaggi fatti di storia e di poesia, in cui ogni immagine racconta una storia: i tour operator esteri hanno visitato i luoghi e le bellezze dei paesaggi, hanno gustato la gastronomia, ma soprattutto hanno instaurato un  contatto diretto con gli operatori del settore dei comuni coinvolti, ovvero San Marco d’Alunzio, Brolo, Castelmola, Novara di Sicilia, Savoca e Montalbano Elicona. Borghi dimenticati, mai valorizzati abbastanza, ma a tutti gli effetti villaggi d’Europa, che andrebbero riscoperti nell’ottica presentata a livello comunitario già da anni dei paesi- albergo, villaggi a totale vocazione turistica.

Perché in fin dei conti, una ricettività ben strutturata, articolata soprattutto in bed & breakfast ed agriturismi è in grado di consentire non solo lo sviluppo, ma anche la destagionalizzazione del turismo, complice il clima favorevole della Sicilia, forte della sua estate capace di durare otto mesi l’anno. Nel comunicato stampa si legge la dichiarazione del sindaco di Montalbano Giuseppe Simone, condivisa da  Antonio Mileti, assessore al turismo di S. Marco d’Alunzio: “Per la prima volta piccoli centri (di solito fuori da qualsiasi circuito) hanno avuto la possibilità di proporre all’estero il fascino di un turismo alternativo, impregnato di storia, tradizioni, culture e sapori, quale quello che i piccoli borghi possono offrire. E per la prima volta gli operatori locali, B&B, case e appartamenti per vacanze, piccoli alberghi, ristoranti (che non hanno le opportunità delle grandi strutture) hanno avuto la possibilità di contrattare “business to business”con i buyer internazionali”.

Una vetrina internazionale per una Sicilia sconosciuta anche ai Siciliani. A volte ingiustamente dimenticata, a volte del tutto ignota. Potenzialmente in grado però di creare un enorme sviluppo endogeno: lo dimostra sorprendendo chi viene da lontano.

Articolo pubblicato il 09 novembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento
  • Ponte sullo Stretto, si inizia nel 2011. 40 mila posti e indotto da 6 miliardi -
    Rispettato il cronoprogramma, avviate le indagini geognostiche nelle località dove sogeranno le torri di sostegno. Messina aprirà le porte al colossale investimento, con notevoli ricadute economiche ed occupazionali
    (09 novembre 2010)
  • I mercati dei contadini per tagliare i km che separano produttori da consumatori -
    L’impegno di Coldiretti e Confagricoltura per accorciare la filiera: tanti i comuni del messinese che creano adeguati spazi. L’acquirente può conoscere le origini del prodotto e pagarlo ad un prezzo più basso
    (09 novembre 2010)
  • Una vetrina internazionale per i piccoli borghi del messinese -
    Riscontri positivi per la prima Borsa Internazionale del turismo dedicata ai  borghi più belli della provincia di Messina. Tour operator esteri hanno visitato i luoghi e le bellezze dei paesaggi e degustato la gastronomia
    (09 novembre 2010)
  • Nuovo volto della formazione professionale che si articola tra tradizione ed innovazione -
    Il convegno è organizzato dall’Ente scuola edile di Messina e si svolgerà presso la Camera di commercio. La missione: la fornitura di supporto ai processi di crescita e di evoluzione nelle aziende edili
    (09 novembre 2010)


comments powered by Disqus