Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia è su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Palazzo dei Normanni si apre allÂ’informatica
di Raffaella Pessina

Tags: Camillo Oddo, Ars



Di cosa si occupa un vicepresidente dell’Assemblea regionale siciliana?
“Di molte funzioni, ma prima di tutto, un vice presidente deve primeggiare per imparzialità, non deve abusare dei regolamenti, i quali, tra l’altro, non sono una cosa facile da far rispettare. Anche i minuti che vengono accordati per regolamento ai deputati per intervenire sui vari argomenti in Aula, i famosi 5 minuti, grazie al presidente possono essere dilatati a seconda che si giudichi necessario farlo. Allo stesso modo si deve riuscire a capire quando un parlamentare interviene, ma non ha gran che da dire”.
 
È sufficiente a suo giudizio l'informatizzazione generale del Palazzo dei Normanni?
“Va riorganizzato sia il sistema che il personale, intendo dire gli ingegneri informatici. Abbiamo anche fatto uno studio sulla informatizzazione con il supporto di professori universitari molto quotati e che ci è costato pochissimo. In base a questo studio, siamo arrivati a delle conclusioni che ci stanno facendo fare delle scelte ben determinate. Del resto, la base l’abbiamo già predisposta, perché andando a visitare il sito dell’Assemblea regionale siciliana su internet, sono ben visibili e chiare tutte le sezioni e spesso anche noi consultiamo alcune sezioni del sito per ricavarne informazioni prima che ci arrivi sul tavolo il cosiddetto cartaceo. Abbiamo anche installato un sistema di wi-fi , anche se bisogna dotarsi di password per accedervi. Potremmo pensare di renderlo libero per una migliore fruizione”.

Articolo pubblicato il 30 novembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA




Leggi tutti gli articoli sull'argomento

comments powered by Disqus