Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Agenzia per il nucleare, bocciato il candidato di Prestigiacomo
La commissione si è espressa anche con i voti contrari del centro destra. Niente da fare per Michele Corradino, capo di Gabinetto del ministro

Tags: Ambiente, Nucleare, Stefania Prestigiacomo, Michele Corradino



ROMA - La nomina di un candidato del ministero dell’Ambiente all’Agenzia per il nucleare è stata bocciata ieri in Commissione alla Camera grazie anche ai voti del centrodestra. Lo riferiscono rappresentanti dell’opposizione e lo stesso ministro Stefania Prestigiacomo in una nota.

La nomina di Michele Corradino, capo di gabinetto del ministro, era stata bocciata già ieri, dicono parlamentari dell’opposizione, ma la votazione delle Commissioni Congiunte Attività produttive e Ambiente è stata poi ripetuta ieri per una contestazione, terminando con lo stesso risultato.

“La nuova bocciatura da parte della Camera di Michele Corradino a commissario dell’Agenzia sul nucleare conferma ancora una volta la più totale approssimazione con la quale il governo sta portando avanti il suo piano di ritorno al nucleare”, ha commentato in una nota Stella Bianchi, responsabile Ambiente del Pd.

“L’impegno del Governo sul nucleare non è in discussione e proseguirà con la stessa determinazione”, ha invece affermato in un comunicato il ministro. “Il voto odierno avrà l’unico effetto di ritardare la costituzione dell’Agenzia per la Sicurezza Nucleare perché bisognerà completare la composizione del Consiglio direttivo dell’Agenzia”, ha detto ancora Prestigiacomo, che ha ringraziato Corradino “per la disponibilità dimostrata” confermandogli la fiducia come capo di Gabinetto.

Le commissioni, dice il ministero dell’Ambiente, hanno invece approvato le nomine dell’oncologo e senatore Umberto Veronesi, del professore universitario Maurizio Cumo, dell’ingegnere nucleare Marco Enrico Ricotti e del magistrato Stefano Dambruoso.

Articolo pubblicato il 03 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐