Per accedere al QdS ed all'archivio utente password registrati e abbonatipassword dimenticata
facebook qdsIl Quotidiano di Sicilia Ŕ su Twitterrss qds
Quotidiano di Sicilia
Il QdS sul tuo smartphone
Scegli la tua app

Ambiente e Territorio per la semplificazione
Intesa tra l’assessorato regionale e il ministero per la Pa. Servizi digitalizzati, Pec e procedure trasparenti

Tags: Ambiente, Gianmaria Sparma



PALERMO - Accesso telematico ai servizi, sportello unico per le imprese, “dematerializzazione” dei documenti, sanità digitale, posta elettronica certificata.
La Sicilia si mette al passo con la semplificazione e l’innovazione amministrativa.
L’assessore regionale al Territorio e Ambiente, Gianmaria Sparma, con il capo dipartimento per la Funzione pubblica Antonio Naddeo e il capo dipartimento per la digitalizzazione della Pa e l’Innovazione tecnologica, Renzo Turatto, ha firmato il protocollo d’intesa con il ministero per la Pubblica amministrazione per la realizzazione di un programma di innovazione dell’azione amministrativa.

Il protocollo d’intesa rientra nell’ambito degli obiettivi del piano e-gov 2012 promosso dal ministro Brunetta e riguarda l’attuazione del codice dell’amministrazione digitale (Cad), per potenziare i processi di semplificazione e l’accesso telematico ai servizi pubblici, all’attuazione della trasparenza ed alla semplificazione delle procedure, in particolare pagamenti elettronici e Pec, (posta elettronica certificata).
Il Piano e-gov 2012 mira anche a migliorare l’offerta dei servizi sanitari, attraverso l’invio telematico dei certificati di malattia, l’introduzione della ricetta digitale, e il sostegno al Centro unico di prenotazione (Cup).

“L’amministrazione regionale e il Ministero - sottolinea Sparma - svilupperanno azioni sinergiche e di piena collaborazione per condividere le migliori pratiche tecnologiche, operative ed organizzative e adotteranno soluzioni innovative basate sulle tecnologie informatiche e delle telecomunicazioni, in grado di conseguire maggiore qualità, efficienza ed economicità delle attività amministrative e istituzionali”.

Articolo pubblicato il 08 dicembre 2010 - © RIPRODUZIONE RISERVATA


comments powered by Disqus

´╗┐